Pubblicato il

Mecozzi: "Cosa sta succedendo alla nostra acqua?"

Mecozzi: "Cosa sta succedendo alla nostra acqua?"

Il consigliere comunale di Polo democratico incalza il sindaco Cozzolino dopo la conferma del'ordinanza di non potabilità: "La colpa è di tutti meno che la loro" 

CIVITAVECCHIA – “Cosa sta succedendo alla nostra acqua e da cosa è inquinata?”.

Se lo domanda il consigliere comunale di Polo democratico Mirko Mecozzi all’indomani della conferma di non potabilità, dopo le analisi dell’Asl del 30 giugno, da parte del sindaco pentastellato Antonio Cozzolino che ieri spiegava: “Sembrerebbe che uno dei motivi che stanno comportando questo disagio, sia da ricercarsi in problemi di clorazione delle acque. A questo proposito, come prescrizioni alla via di Torrevaldaliga Nord, avevamo previsto e deliberato a novembre 2016 l’acquisto e il posizionamento di sistemi automatici di clorazione da parte di Enel”.

Parole mal digerite da Mecozzi che attacca il grillino: “La colpa è di tutti meno che la loro. Non sono bastati tre anni per capire quante e quali erano le difficoltà di un servizio abbandonato da anni al proprio destino”.

Il consigliere comunale si chiede da cosa sia determinata l’ordinanza di non potabilità, “forse per mancanza di cloro, forse per inquinamento prodotto dalle manovre di rete, forse determinato da qualche infiltrazione dei liquami fognari – Mecozzi punta il dito – o vai a capire da quale altro fenomeno sul quale il sindaco Cozzolino colpevolmente tace”. 

Mecozzi incalza il primo cittadino grillino invitandolo a spiegare alla cittadinanza cosa stia succedendo, invece di “dare la colpa a qualcun altro”, nello specifico Enel, e promette di continuare la sua battaglia per l’acqua, un bene che “appartiene a tutta la collettività e per questo va protetta per mantenere pura la sua integrità – conclude – a differenza di chi oggi invece preferisce tenerla inquinata e non potabile”.  

ULTIME NEWS