Pubblicato il

Spiagge libere, Mdp: "Ancora nessun affidamento"

Spiagge libere, Mdp: "Ancora nessun affidamento"

La sezione locale del partito interviene sul bando andato in fumo e sullo stato di abbandono della città promettendo di mobilitare il proprio consigliere comunale Patrizio Scilipoti

CIVITAVECCHIA – “Rimaniamo stupiti nel constatare che le spiagge della Marina non siano state ancora affidate in gestione”. Lo dichiara il circolo locale di Articolo 1 Mdp che attacca l’amministrazione comunale su una delle gaffe “estive” che sta tanto facendo discutere. Una stagione estiva iniziata già da tempo e servizi assenti, con un bando per l’affidamento delle spiagge andato in fumo. Sono questi gli aspetti evidenziati dal partito che sottolinea come sia proprio quell’area a fare da cartolina per Civitavecchia nei confronti del flusso di turisti, vista la vicinanza con l’ingresso pedonale del porto e con la stazione ferroviaria. L’affidamento delle spiagge consentirebbe di “assicurarne – continuano da Mdp – la fruibilità in sicurezza, la pulizia e il funzionamento dei servizi per queste necessari”. 

Dalla sezione locale del partito poi portano all’attenzione “la mancanza assoluta di servizi igienici a disposizione dei fruitori della Marina e della passeggiata di viale Garibaldi – dichiarano –  segnale inequivocabile di scarsa sensibilità alla persona, alla sua dignità e al decoro”. 

Secondo Mdp Civitavecchia è una città in difficoltà in molteplici settori come la pulizia delle strade e l’igiene urbana pari “pressoché a zero per incapacità gestionale, nonostante le tasse esorbitanti”, le strade con un manto stradale martoriato da buche e quant’altro, gli “spazi verdi – proseguono dal partito – trascurati e pericolosi in attesa di “Babbo Natale Enel”, l’acqua per uso domestico in molte zone da ricercare con l’aiuto di un bravo rabdomante, per non citare la pesante situazione economica ed occupazionale che cade di giorno in giorno sempre più in picchiata e per la quale – da Mdp puntano il dito – non viene mosso un dito da parte di chi invece avrebbe almeno il dovere di lasciare almeno intravedere  spiragli di speranza”. 

Il partito dipinge uno scenario desolante. “È conseguentemente criminale, dal punto di vista di chi amministra ben sapendo di non saperlo fare, perseverare – continuano dalla sezione locale di Mdp – in questi atteggiamenti, perché l’immobilismo è diretta conseguenza della insufficienza dell’amministrazione stessa nell’adempiere al proprio ruolo politico”. 

Parole dure quelle rivolte ai grillini colpevoli, secondo il partito, di non essere in grado di programmare e condurre attività volte al miglioramento della qualità di vita in città e dichiara di aver dato mandato al suo consigliere comunale, Patrizio Scilipoti, “di avviare ogni iniziativa politica  utile a cambiare questo stato di cose  – concludono da Mdp – che cozzano con le necessità del cittadino – contribuente  e con l’idea di città che, fino ad oggi e nonostante i proclami, è rimasta solo tale”.

ULTIME NEWS