Pubblicato il

Trasversale: la Triplice accelera sul tavolo dello sviluppo in Regione

Dopo la manifestazione a Monte Romano del 5 luglio scorso per spingere a concludere i lavori di realizzazione della Civitavecchia-Orte, Cgil, Cisl e Uil invitano a passare dalle parole ai fatti 

Dopo la manifestazione a Monte Romano del 5 luglio scorso per spingere a concludere i lavori di realizzazione della Civitavecchia-Orte, Cgil, Cisl e Uil invitano a passare dalle parole ai fatti 

CIVITAVECCHIA – Passare dalle parole ai fatti, sempre tenendo presente l’importanza del completamento della trasversale Civitavecchia-Orte, opera strategica per lo sviluppo di tutta l’economia dell’Alto Lazio, ma non soltanto. Cgil, Cisl e Uil incalzano le istituzioni, a seguito dell’iniziativa di mobilitazione che si è svolta il 5 luglio scorso a Monte Romano proprio con l’obiettivo di accendere i riflettori sulla necessità di terminare l’opera. 

“Da quella data – hanno spiegato i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil Alberto Manzini, Fortunato Mannino e Giancarlo Turchetti – abbiamo appreso di numerose sollecitazioni in particolare manifestate da parte dei parlamentari eletti in questi collegi verso il Consiglio dei Ministri affinché si decidano rapidamente tempi e modi per terminare questa infrastruttura. Lo apprezziamo ed ora ci auguriamo che siano ascoltati”. 

Allo stesso tempo, però, la Triplice sollecita la stessa fattiva presa di posizione nell’accelerare la convocazione del “Tavolo per lo sviluppo” di questo territorio in Regione Lazio, sede di confronto richiesta con forza durante la manifestazione di Monte Romano. “Occorre avviare – hanno aggiunto – un confronto fattivo, con la presenza di tutte loe controparti datoriali, delle istituzioni locali dei parlamentari e dei consiglieri regionali. È determinante il sostegno delle istituzioni rispetto alle opzioni sindacali individuate ed è proprio per questi perché tali opzioni vivano nell’interesse del mondo del lavoro e delle popolazioni residenti – hanno concluso – che intendano intraprendere quanto è giusto fare per tali obiettivi. Al centro del problema non c’è stabilire da parte nostra il colore del tracciato, ma ultimare velocemente la Civitavecchia-Orte. Certamente assicurando il minore impatto ambientale.     

 

ULTIME NEWS