Pubblicato il

Migranti, Saltamartini: "Una vergogna aprire il porto di Civitavecchia agli sbarchi"

CIVITAVECCHIA – “Questo governo criminale ora apre il porto di Civitavecchia agli sbarchi dei clandestini. In piena stagione turistica trasformano uno snodo cruciale nell’ennesimo campo profughi d’Italia. Invece di chiudere i porti li aprono: vergogna”. Non usa mezzi termini Barbara Saltamartini vicepresidente del gruppo della Lega – Noi con Salvini alla Camera, chiamando in causa anche i Cinque Stelle. “La provincia di Roma ha già dato – ha aggiunto – la presenza di immigrati è oltre misura al punto che il presidente dell’area metropolitana il Sindaco Virginia Raggi ha dichiarato lo stop agli arrivi nel nostro territorio. Purtroppo però ai suoi annunci non stanno seguendo i fatti e il suo silenzio sugli sbarchi nel porto di Civitavecchia la rendono complice del Pd nell’invasione che stiamo subendo. Noi ci batteremo con ogni mezzo affinché la sostituzione etnica pianificata dal Pd non sia portata a termine. Non possiamo essere per colpa di Renzi gli zimbelli d’Europa. L’Italia – ha concluso – è rimasto l’unico paese del continente a subire pressioni immigratorie senza precedenti senza che il governo prendera alcun provvedimento”. 

ULTIME NEWS