Pubblicato il

Manifestazione migranti, Feuli (Gd) critica l'assenza del Pd

CIVITAVECCHIA – “Con l’ipotesi sbarchi si sono create molte tensioni in città. Ritengo sia opinione diffusa che l’accoglienza non possa essere improvvisata ma gestita e organizzata in un modo che non sembra esserci per ora a Civitavecchia. Nel rispetto dei migranti e dei cittadini le cose devono essere fatte in maniera seria. Per il momento sembra che l’ipotesi arrivi sia remota e che si stia predisponendo la banchina 28 solo per casi di emergenza. Tutta questa incertezza, però, non può non provocare uno stato di insicurezza nei cittadini. Ansia e preoccupazione che vanno capite ma razionalizzate con informazioni certe, chiare e volte alla tutela di tutti”. Ne è convinta la segretaria dei Giovani democratici Claudia Feuli. “Civitavecchia vive un momento drammatico a causa di una crisi nazionale e di un’amministrazione incompetente – ha aggiunto – il porto è una delle fonti più importanti di occupazione. I lavoratori hanno il diritto di sapere come verranno predisposte le cose in caso di sbarchi e che ripercussioni si avrebbero sui traffici già in calo. Abbiamo il dovere di informare i cittadini sul reale stato delle cose. Civitavecchia è una città accogliente e antirazzista ma è una città preoccupata e consapevole che spesso le cose sono state fatte “alla meno peggio”. Con l’arrivo di Salvini, invece, ieri in piazza si è assistito al populismo più becero, allo sciacallaggio delle paure e delle angosce delle persone. Tutto questo è inaccettabile e sono orgogliosa di poter affermare che in piazza sono scese anche tantissime persone spontaneamente per dire no al razzismo, al fascismo e allo sfruttamento della paura. Si è registrata però una grande assenza, avvertita da tutta la città, quella del Pd locale. Sono convinta che il Partito Democratico – ha sottolineato Feuli – non possa e non debba sottrarsi alle proprie responsabilità. Chi ha ruoli istituzionali e incarichi inerenti a questioni umanitarie, in particolare, ha il dovere di essere presente sul territorio e dare spiegazioni e, se se si rendesse necessario, tutelare i cittadini e i migranti che meritano un’accoglienza dignitosa. Occuparsi delle questioni internazionali e poi nascondersi quando certe problematiche riguardano il proprio territorio non è rispettoso nei confronti dei cittadini. Chiedo al Partito Democratico e alle forze di centrosinistra – ha concluso – di adoperarsi per ottenere informazioni certe dagli organi istituzionali superiori e di convocare un’assemblea pubblica per spiegare la situazione”.

ULTIME NEWS