Pubblicato il

Una ‘‘polveriera’’ pronta al fuoco

Una ‘‘polveriera’’ pronta al fuoco

Fiumicino. Un cantiere abbandonato da due lustri su via Ignazio Zanini, all’Isola Sacra. Un terreno in mezzo a due file di palazzi, pericolose sterpaglie altre un metroBandoni divelti, ferri scoperti, degrado: fino a che qualcuno non si fa male...

FIUMICINO – Un cantiere fermo da anni, pericolosi ferri che sporgono ovunque, bandoni strappati dal maltempo come potenziali ghigliottine che si agitano ad ogni refolo di vento. Un’area praticamente aperta, raggiungibile persino da un bambino, con tutti i rischi che comporta; e non è certo tornando per l’ennesima volta a chiudere i bandoni, messi lì a metà degli anni 2000, che la zona può dirsi in sicurezza.
Eppure, in questa estate 2017 aggredita dai roghi, tutto ciò che abbiamo detto non è la cosa più preoccupante. Nell’area degradata di via Ignazio Zanini, all’Isola Sacra, infatti, c’è praticamente una miccia pronta ad essere incendiata. Rovi, sterpi, erba secca alta più di un metro, canneti; se malauguratamente dovesse prendere fuoco sarebbe un inferno. La strada è un vicolo cieco, impossibile la via di fuga, ai lati interi palazzi abitati – anch’essi con problemi di agibilità e opere incomplete – e dunque difficili da gestire in caso di emergenza. Dio non voglia che quell’area prenda fuoco, perché potrebbe essere davvero terribile per uomini e case.
I residenti chiedono sicurezza, noi ci chiediamo come mai un cantiere fermo ormai da lustri non riesca a trovare una collocazione definitiva. Un’area di cemento che potrebbe essere costruita oppure demolita, un’area a verde che potrebbe diventare un giardino. Ma in questa appendice di via Zanini non viene mai nessuno; basti pensare che l’asfalto è ancora quello messo dal costruttore ai tempi dell’inizio delle opere. Più di dieci anni fa.
La segnalazione è per dare dignità ad un quartiere che paga le tasse come gli altri, ma soprattutto per evitare che l’ennesima incuria possa trasformarsi in tragedia.

ULTIME NEWS