Pubblicato il

Forza Italia: "Incapacità dei Cinque stelle di gestire le cose più semplici"

Forza Italia: "Incapacità dei Cinque stelle di gestire le cose più semplici"

Gli azzurri intervengono all’indomani della riunione della massima assise cittadina dopo le complicazioni per l’intervento del senatore Giro

CIVITAVECCHIA – “Il consiglio comunale di ieri ha dato una visione plastica di tante verità, dal fallimento della politica della sinistra negli ultimi anni all’incapacità dei Cinque stelle di gestire le cose più semplici, unite ad una arroganza che non porta a nulla”.

Lo dichiara la sezione locale di Forza Italia all’indomani della riunione della massima assise cittadina di lunedì, che ha visto un’interruzione per decidere se far parlare o meno il senatore Francesco Giro. Dal partito spiegano di aver inviato una Pec al Comune per chiedere ufficialmente di intervenire tramite il senatore azzurro e avvisa il consigliere Massimiliano Grasso, La Svolta, che porta l’istanza alla conferenza dei capigruppo.

Ma “i capigruppo di Pd, Cinque stelle, Sinistra ed Alternativa popolare decidono che non può parlare. Nella stanza dei bottoni si fa altro – proseguono gli azzurri – ci si allea a Pd, sinistra e forze minori del governo nazionale pur di escludere il centrodestra dal dibattito”. Da Forza Italia proseguono dicendo di aver contattato il commissariato di Civitavecchia, “lo stesso avverte il comando dei vigili che asseriscono che il Sindaco è d’accordo a far parlare tutti. In consiglio comunale, trovatisi davanti il senatore, i capigruppo tornano a riunirsi e dopo 45 minuti danno parere positivo. Va riconosciuto – proseguono dal partito – all’onorevole Marietta Tidei di aver avvertito che se non avesse parlato il senatore Giro anche lei si sarebbe astenuta”.

Gli azzurri spiegano che Giro ha difeso le esigenze dei civitavecchiesi. “In una città – dichiarano – dove da tre anni non arriva più l’acqua, dove non c’è un minimo di decoro urbano e che, quindi, non si può permettere di ospitare nessuno. Per il resto del dibattito – concludono gli azzurri – ecco come si comportano il Pd locale, il M5S e Ap. Ecco cos’è quella che chiamano qui a Civitavecchia “sinistra”: fortissimi con i deboli, debolissimi con i forti quando li hanno davanti”.      

ULTIME NEWS