Pubblicato il

Accessibilità spiagge, l'amministrazione: "Abbiamo fatto il possibile"

Accessibilità spiagge, l'amministrazione: "Abbiamo fatto il possibile"

Dal Pincio rispondono alla denuncia di De Paolis sulle difficoltà di accedere al mare per i disabili. L’amministrazione: "Il Melograno non ha partecipato al bando per difficoltà proprie" 

CIVITAVECCHIA – “Questa amministrazione ha fatto quanto nelle sue possibilità sull’accessibilità delle spiagge, condividendo comunque che ci sia ancora molto da fare e che la diversa abilità sia stata fin troppo trascurata da sempre nella nostra città”.

È la risposta dei pentastellati alla denuncia dei giorni scorsi di Elena De Paolis che evidenziava le difficoltà di accedere al mare per i disabili. Da Palazzo del Pincio spiegano che nel bando per l’affidamento delle 13 tratti di spiaggia era espressamente richiesta la creazione di percorsi per disabili. Il bando è ancora in stand by a causa di alcune ‘‘mancanze’’ dei 6 soggetti che hanno partecipato.

“L’associazione Il Melograno – continuano dal Pincio – non ha partecipato al bando per difficoltà proprie dovute all’impossibilità di assumere assistenti bagnanti”. Lo scorso anno l’amministrazione comunale ha “fortemente voluto – evidenziano – la realizzazione della spiaggia “Handybeach” realizzata dall’associazione. Siamo sempre stati in ottimi rapporti con una lodevole associazione di volontariato che ringraziamo nuovamente per aver fornito un servizio importante alla città e che ci auguriamo si riesca a realizzare nuovamente nei prossimi anni – concludono dall’amministrazione – compatibilmente con le leggi”.  

ULTIME NEWS