Pubblicato il

Un'altra roulotte data alle fiamme

Un'altra roulotte data alle fiamme

È accaduto ieri in fondo al parcheggio del Bricchetto presso l’area riservata agli ospiti della comunità Sant’Egidio. Sul posto Vigili del fuoco, Carabinieri e Polizia. Alcuni testimoni avrebbero notato il piromane 

CIVITAVECCHIA – Questa volta nessuna esplosione, ma tantissimo fumo proveniente dal parcheggio del Bricchetto, per via di un’altra roulotte della Comunità Sant’Egidio che ha preso fuoco. Tanta paura nel pomeriggio di ieri, quando alcuni passanti hanno assistito alla scena, provvedendo a dare l’allarme. È accaduto intorno alle 17: una roulotte adibita a magazzino, nella quale fino a non molto tempo fa dimorava una coppia, ha iniziato a sprigionare un quantitativo rilevante di fumo nero, visibile anche dal viale. È bastato poco ai Carabinieri e ai Vigili del fuoco, intervenuti tempestivamente sul posto insieme alla Polizia, per capire l’origine del rogo: qualcuno ha dato volutamente alle fiamme il mezzo. Circostanza che a quanto pare sarebbe stata subito confermata da alcuni testimoni presenti sul posto, i quali però non sono riusciti a descrivere con esattezza l’autore del gesto. Ed è la seconda volta nel giro di pochi mesi che una roulotte della Sant’Egidio viene incendiata. L’ultima volta, lo scorso aprile, si è addirittura registrata un’esplosione, quando una donna dimorante alla fine del Bricchetto, dopo un diverbio con un altro assistito della Comunità che si occupa di persone disagiate, ha dato fuoco alla roulotte di quest’ultimo e solo per un caso non ci sono state vittime. Ieri il secondo episodio, a distanza di tre mesi, con i soccorritori che tempestivamente hanno verificato ed escluso la presenza di persone all’interno del mezzo dato alle fiamme. Il Pincio non ha ancora commentato l’accaduto, probabile che lo faccia a breve. Bisognera  vedere a questo punto cosa deciderà di fare la Comunità Sant’Egidio. In ogni caso al problema va trovata urgentemente una soluzione. 

ULTIME NEWS