Pubblicato il

Casa della salute a Ladispoli: la Asl tranquillizza i sindacati

Casa della salute a Ladispoli: la Asl tranquillizza i sindacati

LADISPOLI – “La preoccupazione manifestata dalla Cgil di Civitavecchia, relativa  ad un presunto svuotamento di tutte le attività sanitarie del PPI nella Casa della Salute di Ladispoli, è immotivata”. Lo chiarisce il direttore del distretto F2 Clara Zaccari alla luce dell’allarme lanciato nei giorni scorsi dal sindacato. “Nulla è cambiato nelle attività sanitarie svolte – ha aggiunto la dottoressa Zaccari – che sono in linea con quanto previsto per le attività assistenziali territoriali nell’ambito dell’assistenza primaria e della continuità dell’assistenza come servizi per i cittadini nel territorio distrettuale. L’attuale PPI continua infatti ad offrire  agli utenti un riferimento dove si affrontano le  urgenze di basso e medio impatto assistenziale, e le affronta oggi come in passato, continuando a garantire un’apertura H24 e le stesse attività sanitarie”. Un chiarimento al quale si è aggiunta la disponibilità della direzione aziendale della Asl Rm4 “per qualsiasi delucidazione atta a dimostrare nel concreto – hanno concluso – quanto sopra segnalato”. 

 

ULTIME NEWS