Pubblicato il

D’Emilio (Pd): ''In pericolo le tasche dei cittadini''

D’Emilio (Pd): ''In pericolo le tasche dei cittadini''

D’Emilio (Pd): «In pericolo le tasche dei cittadini»

SANTA MARINELLA – «Appare evidente la cronica difficoltà di Sindaco e della giunta, in merito al parere negativo dato dai revisori dei conti sulla delibera di bilancio, che pesa come un macigno sull’attività amministrativa, mettendo di fatto una pietra tombale su questa amministrazione di cui Bacheca è il principale responsabile». A dirlo è il dirigente della locale sezione del Pd Pierluigi d’Emilio. «L’assordante silenzio da parte di consiglieri ed assessori – continua D’Emilio – la dice lunga in merito alla questione, non era mai accaduto nella storia di questa città che venisse bocciata una delibera di bilancio. L’amministrazione cosa fa? Prima esce sui giornali accusando il Pd di demagogia e disinformazione, poi scarica la colpa sullo stato centrale e sul fondo di solidarietà che, ricordiamo, essere proporzionale e ricade su tutti i Comuni, ma solo Santa Marinella versa in queste condizioni. Dopo le parole del Sindaco, che di fatto rimettono tutto sulle spalle di Minghella lasciandolo con il cerino in mano, arriva la prova che la disinformazione fatta dal Pd non era poi così demagogica, visto che la delibera viene bocciata perché non sostenibile. Arriviamo quindi alla chiosa di questa vicenda, cioè il ritiro della delibera. Questo atto rimette ogni decisione nelle mani del prefetto, fermo restando che il 31 luglio è scadenza assoluta per il bilancio, a questo punto possono verificarsi due cose. O il prefetto concede 20 giorni per far si che l’amministrazione possa proporre una nuova delibera di bilancio che dovrà comunque essere approvata, oppure vista tutta la documentazione che l’opposizione ha mandato al prefetto, quest’ultimo decida di mettere fine a questa assurda commedia inviando un commissario. Ma se così non sarà e si proporrà una nuova delibera, sarà solo il proseguimento di una dolorosa agonia che porterà all’inevitabile pre dissesto finanziario».

«Per il Pd – conclude D’Emilio – saranno in pericolo le tasche dei cittadini, i lavoratori della Multiservizi, la città tutta sprofonderà nel buio pesto».

ULTIME NEWS