Pubblicato il

Sottopasso Fs: un appalto da 1000 euro per vederlo sporco

LADISPOLI – Per chi arriva a Ladispoli con il treno è il biglietto da visita, per molto ladispolani è un corridoio che necessariamente viene percorso per passare da una parte all’altra della città.
Parliamo del sottopasso della stazione per il quale sempre più frequenti arrivano lamentele sulle sue condizioni igieniche.
Rifiuti abbandonati, ma soprattutto pavimento sudicio è quello che costantemente si trova attraversando quel corridoio. Eppure c’è chi quotidianamente quel sottopasso dovrebbe pulirlo.
Il comune di Ladispoli infatti, in virtù di una convenzione con Ferrovie dello stato, si occupa direttamente e a proprie spese della pulizia dell’area, incaricando una ditta aggiudicataria dell’appalto.
Un servizio che costa al comune e che porta alle casse della ditta ben 12.240 euro oltre iva. Una cifra, circa mille euro al mese, che dovrebbe giustificare almeno l’intervento giornaliero di un addetto.
Nonostante la situazione igienica non consona almeno ufficialmente si continua a certificare che la ditta svolge regolarmente il suo compito di pulizia, liquidando periodicamente le fatture emesse.
Il dirigente dell’area II settore 2  – verde pubblico, servizi di interesse generale,  espropri, rete fognaria e tutela acque per giustificare il pagamento scrive testualmente “che il servizio in parola è stato compiutamente eseguito dalla ditta nei mesi di aprile e maggio 2017, come si evince dalla verifica sui luoghi da parte di tecnici di questo ufficio“. Viene da chiedersi se veramente un addetto comunale sia andato a constatare la situazione ritenendola consona agli obiettivi della gara d’appalto, di cui però non si ha traccia sul sito comunale e quindi non è possibile fare una verifica di quanto richiesto ed offerto dalla ditta.
Seppure quanto richiesto e offerto sia messo in campo appare evidente che tale modalità contrattuale non è sufficiente per la gestione del sottopasso. Viene allo stesso tempo da dire che 1.000 euro al mese giustificano quasi lo stipendio di un addetto che deve occuparsi esclusivamente della polizia dell’area. Emerge chiaramente che una persona dedicata al sottopasso sarebbe sufficiente per tenerlo pulito.
Vedremo se nei prossimi giorni l’amministrazione comunale metterà mano alla vicenda.

ULTIME NEWS