Pubblicato il

Carceri, 87 detenuti in eccesso a Civitavecchia

Carceri, 87 detenuti in eccesso a Civitavecchia

Il sindacato torna a lanciare l’allarme sulla situazione sovraffollamento in tutto il Lazio, preoccupa il Nuovo complesso di Aurelia. La Fns Cisl Lazio: "Occorrono interventi mirati e rivedere la vigilanza dinamica all’interno degli Istituti"

CIVITAVECCHIA – La Fns Cisl Lazio torna a lanciare l’allarme sovraffollamento nelle carceri, 87 i detenuti in eccesso al Nuovo complesso di Aurelia. Il sindacato si dice preoccupato e ricorda il tentativo di evasione dall’ospedale San Paolo di un detenuto del 30 gennaio scorso o il più recente caso dei due albanesi Luca Leke, poi catturato dalla Polizia, e Osvaldi Marku evasi dal carcere di Borgata Aurelia. Un episodio che ha acceso nuovamente i riflettori  su una situazione allarmante in tutto il Lazio, visto che nei complessi sono 1015 i detenuti in eccesso, anche se il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri, in visita al carcere nei giorni scorsi, ha detto: “Il nostro sistema di sicurezza nelle carceri funziona ed è considerato alto anche a livello europeo”.

Per la Fns Cisl Lazio «occorrono interventi  mirati – scrivono dal sindacato – affinché diminuisca il sovraffollamento nelle carceri  e allo stesso tempo   si provveda a mettere in sicurezza gli Istituti,  dove, seppur carente risulta il personale di Polizia penitenziaria – evidenziano –  quotidianamente ed in silenzio salva tante  vite da suicidi ed altri eventi critici, potenziando, ove necessario,   sistemi di allarme ed  adeguare alle esigenze reali le dotazioni organiche del personale di polizia penitenziaria”.

Ma il sindacato ricorda anche le molte aggressioni ai danni degli agenti di Polizia penitenziaria e chiede un intervento in tal senso.

“Occorre, altresì – concludono dalla Fns Cisl Lazio – rivedere la vigilanza dinamica all’interno degli istituti, semmai  bloccarla nei casi di eventi critici causati da parte dei detenuti, poiché troppe sono le aggressioni nei confronti del personale di polizia penitenziaria”.

ULTIME NEWS