Pubblicato il

Gbu, Fiom: "Ancora nessuna soluzione per i lavoratori"

Gbu, Fiom: "Ancora nessuna soluzione per i lavoratori"

CIVITAVECCHIA – Ancora nessuna soluzione per i lavoratori della Gbu impiegati nella centrale Enel Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. La Fiom Cgil, dopo l’intervento delle scorse settimane, torna a sottolineare le difficoltà per gli operai della azienda che opera all’interno dell’impianto. Tanto che lo stato di agitazione e gli scioperi continuano.  

“È il momento che i sacrifici di questi mesi, fatti per dare all’azienda il tempo necessario a consolidarsi – hanno spiegato dalla Fiom – trovino risposta in una adeguata prospettiva lavorativa. Dall’azienda ci aspettiamo un piano di idee e investimenti per nuove attività e settori, perché non si può fare affidamento sempre e solo sul senso di responsabilità dei lavoratori. Dall’altro lato per le attività e manutenzioni richieste dalla centrale non si può continuare a lavorare a organico ridotto, è necessario aumentare il personale impiegato”.

Secondo il sindacato “le competenze e la professionalità di lavoratori del territorio e con decenni di esperienza – hanno aggiunto – devono essere tutelate e non messe in competizione al massimo ribasso con quelle di altri lavoratori, come da troppo tempo sta succedendo alle maestranze locali. Pensiamo che ognuno debba assumersi la propria parte di responsabilità sul futuro di 22 famiglie – hanno concluso – per arrivare a una soluzione condivisa da tutti”.

ULTIME NEWS