Pubblicato il

Angeloni: "Cozzolino autorizza i viaggi del manager da 20 mila euro al mese"

Replica dell’ex portavoce di Pietro Tidei sulle dichiarazioni del sindaco Cozzolino inerenti ai costi di gestione del Pincio.

“Cozzolino é talmente in imbarazzo a rispondere sui costi della politica che decide di parlare sulla stampa anziché rispondete in aula ai consiglieri Mecozzi e Guerrini firmatari di una interpellanza su questo tema.
Nella nota viene riportata una ingenua quanto mendace dichiarazione del Sindaco che mi riguarda. Vengo definito “mister un caffè al giorno per ogni Civitavecchiese” riferendosi al mio compenso di 50 mila euro l’anno come portavoce.
Quindi un caffè l anno e non al giorno.
Non capisco quale parte sia troppo ostica per il sindaco se la divisione 50mila euro anno diviso 50 mila abitanti uguale un caffè l anno o la ammissione che in Italia ero il giornalista professionista assunto come portavoce  meno pagato tra tutti i colleghi.
E visto che il lungo sproloquio non è farina del suo sacco sarei propenso a concludere che gli articoli 90 assunti da lui cadono su elementari divisioni e gli procurano brutte figure spinti da istinti eccessivamente servili:.
Ma parlando di spese della politica, come si fa a dimenticare il caso Micchi i suoi 150 mila euro l’anno e i suoi viaggi in porche ore autorizzati dal sindaco che hanno attirato l attenzione della Responsabile alla legalità  rimasta inascoltata visto che non è stata avviata nessuna azione di recupero a difesa del Comune”.

 

ULTIME NEWS