Pubblicato il

Piace a tutti il Cencio realizzato da Simona Sestili

Di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – Presentato davanti a una moltitudine di gente ed ora esposto e ammirato in parrocchia il Cencio 2017 sta facendo parlare di se. Il 53esimo Palio delle Contrade che si disputerà domenica pomeriggio ha come tema: “1467-2017 l’importanza delle cave di Allumiere per l’intero territorio. 550esimo anniversario della prima attività cantieristica nel Porto di Civitavecchia a seguito della scoperta dell’allume” e a vincere il bando di concorso è stata l’artista Simona Sestili che ha deciso di dare risalto alle due realtà raffigurandole come in un arazzo che emerge dall’elaborato. Il titolo dell’edizione corrente è impresso su una pergamena che divide i due paesaggi. Nella parte superiore del disegno, all’interno della cornice, è  riprodotta l’immagine della montagna dove si trovava la cava di pietra di allume, descritta ed illustrata da Fougeroux de Bondaroy, coi mucchi di pietra di allume sotto le impalcature sulle quali stavano gli operai cavatori per abbattere le pietre minerarie; tra le pareti della montagna si nota il percorso dei carri. Nella parte inferiore, sotto il titolo, invece vediamo lo sviluppo del porto di Civitavecchia in un immagine storica, infatti si può notare che ancora non era presente il Forte Michelangelo, iniziato a costruire solo nel 1508. Nel Cencio della Sestili sono presenti vari tipi di imbarcazioni all’interno del porto pronte per partire alla volta di mete vicine o lontane per commerciare il prezioso minerale estratto dalle cave di Allumiere e portato a Civitavecchia. Il commercio dell’allume ormai era sempre più importante ed il trasporto dallo stabilimento al porto di Civitavecchia fu affidato in appalto ad Antonio Andrea di Macerata che doveva mantenere efficiente,a sue spese, la strada e possedere tutti i carri e i bufali occorrenti per il lavoro di trasporto. Il Papa vietò l’importazione di tutto l’allume turco nel mondo cristiano, ma in questo periodo in Europa furono scoperti altri giacimenti e Papa Paolo ll con una bolla fece obbligo a tutti i commercianti del mondo cristiano di acquistare solo l’allume prodotto dalla Reverenza Camera Apostolica e nuocere al commercio pontificale diventò un peccato di estrema gravità! La Rosa dei Venti, in basso a destra, simboleggia il duro viaggio che aspettava ai marinai del XV sec per raggiungere le coste prestabilite e trasportare l’allume dedicato alla Santa Crociata. Sopra la cornice sei navi, simbolo del commercio intercontinentale, portano lo stemma delle sei Contrade che si contenderanno il Cencio del Palio delle Contrade, e troviamo, in ordine alfabetico: 
– il Burò, nei colori bianco e nero, col simbolo l’archetto;
– il Ghetto, giallo e rosso, con simbolo la fontanella;
– La Bianca, coi colori bianco e verde, rappresentata dall’agrifoglio;
– la Nona, nei colori rosso e verde, con lo stabilimento dell’allume;
– la Polveriera, con il rosa e il blu, col simbolo del mulino;
– il Sant’Antonio, bianco e rosso, con l’edicola dell’omonimo Santo.
Non manca poi l’effige della Madonna, velata ed effimera, la quale padroneggia sul dipinto dall’alto con trasparenze spirituali e porta in mano l’allume e gli strumenti che usavano i minatori per estrarre il minerale: picche, piccini e mazze, avvolti da un ramo di agrifoglio, pianta che rese possibile la scoperta dell’allume. La Vergine è incoronata e vestita di un manto stellato: delle stelle, cioè, che indicavano la strada ai marinai, le stesse stelle che vedevano i minatori stremati dopo una lunga giornata di lavoro.
“Come ogni anno anche per la 53esima edizione è stato scelto un tema molto interessante che – spiega la pittrice realizzatrice del Cencio 2017, Simona Sestili – mi ha portato a fare varie ricerche per evitare di incorrere in errori storici raffigurando la mia interpretazione del tema. Il Cencio oltre all’ambito trofeo del Palio ormai è anche un ottimo mezzo per far conoscere la storia del nostro paese ad allumieraschi e non”.
All’artista i complimenti di tanti allumieraschi e non e dell’amministrazione comunale. 

ULTIME NEWS