Pubblicato il

Gli assessori Mocci e Franceschini raccontano il Palio

ALLUMIERE – Ad Allumiere è in corso la Provaccia, sentiamo l’umore dell’assessore al Turismo Laura Mocci e l’assessore Brunella Franceschini. 
“È la mia prima esperienza come amministratice e come organizzatrice e sono molto emozionata – spiega l’assessore Mocci – il giorno dopo la vittoria delle elezioni abbiamo cominciato a lavorare. Io in particolare ho seguito il Gruppo Palio per organizzare la presentazione del Cencio e devo dire che ho trovato un gruppo bellissimo composto da ragazzi eccezionali, pieni di idee e vogliosi di far bene. Abbiamo lavorato duramente e alla fine il risultato si è visto. La sera della presentazione del Cencio ho fatto la mia prima esperienza da speaker, ero emozionatissima e felice e mi ha fatto tanto piacere il consenso della gente. Per questo Palio mi sono messa a disposizione al 100% e da come sta andando non potevo desiderare di meglio. Non voglio prendermi meriti che non ho: la parte prettamente tecnica del Palio l’hanno curata il sindaco, Costantino Regnani, la Pro Loco. Domani sarò la speaker spero di far bene e di non deludere i miei compaesani. In amministrazione ho trovato una squadra con cui mi sono trovata benissimo e stiamo lavorando tanto in sinergia. Il mio impegno è stato a tutto tondo, ho passato tutto il tempo in Comune togliendo tempo e spazio alla famiglia e, in particolare, a mia figlia, ma non ho rimpianti, sono felice di aver dato del mio e contribuito alla riuscita del Palio. Sono molto ottimista e sono certa che andrà tutto per il meglio come tutti gli anni: non me lo ricordo un Palio andato male. Passare da contradaiola ad amministratrice apre meccanismi che non ti immagini. Ringrazio i meravigliosi ragazzi della Pro Loco: il lavoro che fanno è immenso e necessario: sono una componente fondamentale per la riuscita del Palio. Grazie a tutte le Contrade che per tutto l’anno lavorano a titolo di volontariato, che amano il Palio e che ci aiutano a farlo crescere. Domani mi farà un effetto particolare vedere tutto dal balcone. Auspico che tutto vada bene e che sia una giornata splendida per tutti e che vinca il migliore”. 
Emozionata e in maniche di camicia anche l’assessore Brunella Franceschini, un’altra delle amministratrici che tanto sta facendo per la riuscita di questo 53° Palio. Anche lei come la Mocci è alla prima esperienza da amministratrice durante il Palio. L’assessore Franceschini è passata da contradaiola accanita e responsabile del corteo storico ad assessore super partes al Palio “Di certo è stato un passaggio non facile – spiega la Franceschini – ora che faccio parte dell’amministrazione comunale vedi le cose dall’altro lato e ti rendi conto della grandezza di questo evento, c’è tanto da fare e da organizzare. Mi dispiace non essere al 100% in Contrada, ma l’amore per i propri colori resta. Nel nostro team ci sono tante persone che hanno vissuto e che vivono la vita di Contrada e quindi sanno quali sono le esigenze dei contradaioli e organizzano le cose ad hoc. Sono felice di poter lavorare per tutto il paese e mi auguro di poter contribuire per il meglio. Chiaramente non riuscire a vivere appieno la Contrada mi lascia il senso di una stagione vissuta a metà, ma quell’aria particolare e magica la respiri lo stesso. Siamo contenti di come sia andata la manifestazione della presentazione del Cencio, stasera c’è tantissima gente alla Provaccia, auspico il pienone anche per domani. Il Palio è un grande evento che merita di essere conosciuto e apprezzato sempre di più, soprattutto visto il grande lavoro che c’è dietro. Vorrei sottolineare il grande lavoro dei cortei storici: c’è un grandissimo impiego di tempo per cercare notizie, adeguarsi al tema, le sarte devono fare i vestiti, sistemarne altri, facendo i conti con le poche disponibilità e come amministrazione credo sia giunto il momento di lavorare anche per questo aspetto anche perché è un volano per i turisti”.  

ULTIME NEWS