Pubblicato il

Cacciapuoti: "Si presenti una mozione di sfiducia per D'Antò"

Duro attacco di Fratelli d'Italia all'amministrazione comunale di Civitavecchia. Le compagine ha infatti criticato sia la gestione che i commenti al sequestro del Padellone.

Duro attacco di Fratelli d'Italia all'amministrazione comunale di Civitavecchia. Le compagine ha infatti criticato sia la gestione che i commenti al sequestro del Padellone.

Duro attacco di Fratelli d’Italia all’amministrazione comunale di Civitavecchia. Le compagine ha infatti criticato sia la gestione che i commenti al sequestro del Padellone.

“La notizia dell’avvenuto sequestro effettuato dai Carabinieri e dalla Polizia Locale dell’area dove si stava svolgendo il Padellone emblema dell’estate Civitavecchiese e la nota stampa diramata dalla Asl Roma 4 in cui parla di chiusura dell’attività per reati ambientali e scarichi vietati non fanno altro che confermare purtroppo ancora una volta come questa Amministrazione Comunale stia distruggendo la Città ed i sogni di tutti i Civitavecchiesi – ha dichiarato Raffaele Cacciapuoti portavoce Circolo Territoriale Fdi-An Civitavecchia “Paolo Borsellino”. Come se tutto questo non bastasse il Vice Sindaco Lucernoni prima e l’Assessore D’Antò dopo hanno pensato bene di addossare tutte le responsabilità agli UFO che sono stati avvistati in città in questi gironi. Il fondo oramai è stato toccato, non entriamo certamente nel merito della vicenda sulla quale le autorità competenti come sempre stanno svolgendo il loro lavoro ma ci limitiamo a constatare come è stata ridotta Civitavecchia da tre anni a questa parte, l’acqua bene primario e a tutti garantito diventato un miraggio,HCS e SOT in balia delle onde, sporcizia da tutte le parti, strade ridotte ad un colabrodo ed infine ma non ultimo commercianti esasperati grazie al totale immobilismo di questa Amministrazione. Alla luce di tutto questo i consiglieri di minoranza tutti visto che D’Anto e tutta la compagine non hanno minimamente cognizione o fanno finta di non averla di ciò che sta accadendo e visto che i cittadini non ne possono più e non meritano tutto questo dovrebbero presentare quanto prima una mozione di sfiducia verso lo stesso D’Anto”.

ULTIME NEWS