Pubblicato il

"La videosorveglianza avrebbe evitato il dibattito su Il Padellone"

"La videosorveglianza avrebbe evitato il dibattito su Il Padellone"

Mirko Mecozzi, consigliere comunale di minoranza del Comune di Civitavecchia riapre il dibattito su Il Padellone evidenziando il mancato utilizzo della videosorveglianza: "Avrebbe evitato tutte queste polemiche"

Il Padellone continua a far discutere la politica locale. Questa volta a prendere parola è il consigliere comunale Mirko Mecozzi che punta il dito sulla mancata videosorveglianza del centro cittadino.
“Senza voler minimamente entrare nel merito del dibattito che si sta sviluppando giorno dopo giorno tra colpevolisti e garantisti sui presunti fatti che avrebbero causato l’evento, non si può far a meno di prendere atto come il fatto, in se per se grave, mette il luce una delle tante criticità croniche rappresentata nell’occasione dalla totale mancanza del controllo della sicurezza sull’intero territorio comunale – afferma il consigliere -. Eppure solo qualche tempo fa, i nostri amministratori con Sindaco ed Assessore competente in testa, si erano riempiti la bocca con uno dei tanti decantati fiori all’occhiello rappresentato dalla Videosorveglianza che avrebbe dovuto consentire alle Forze dell’Ordine un attento controllo del territorio ed individuare e scongiurare, come nel caso del tubo sabotato o meno del Padellone, i colpevoli del reato. Mi chiedo e vi chiedo dove sia finita la Videosorveglianza da 150.000 euro perché i lavori già assegnati da mesi non solo non sono conclusi, ma credo non siano ancora neanche cominciati. Per dire che se alle promesse e chiacchiere sarebbero seguiti i fatti, oggi sull’argomento Padellone non si sarebbe avviato nessun dibattito sterile, ne sprecato una goccia di inchiostro, perché gli impianti di Videosorveglianza, se preventivamente manutenzionati , quelli realizzati nel mio mandato,  ed ex novo realizzati, avrebbero chiarito immediatamente i fatti e rilevato i colpevoli”. 
 

ULTIME NEWS