Pubblicato il

Ecco Enrico Capuano e la Tammuriata Rock

Ecco Enrico Capuano e la Tammuriata Rock

CERVETERI – Stasera alle 21,30 in piazza Aldo Moro apre la prima serata a Cerveteri di Etruria Eco Festival Enrico Capuano e la Tammuriata Rock, la band premiata lo scorso giugno in Canada come miglior band Folk Rock italiana nel mondo. 
Che dire di uno che a dodici anni conduce la trasmissione “Folk in lotta” nelle radio libere romane? Si potrebbe pensare probabilmente e non si sbaglierebbe, che è un ragazzo precoce, che ha intuito già a quella età che la musica segnerà il suo cammino, che ha già individuato nel genere folk quell’attrazione che lo spinge verso il voler frugare caparbiamente nelle tradizioni popolari cominciando quel lavoro di sintesi probabilmente nato spontaneo dal clima culturale che respirava in famiglia dove si teneva alta la storia di un nonno partigiano vittima della violenza nazi-fascista e che ha innalzato l’amore del popolo e col passare del tempo dei popoli a scopo primario delle varie storie e delle esistenze. 
Studio, lavoro e lotta. Aspetti emblematici della tradizione come elemento di “resistenza” hanno caratterizzato l’evoluzione musicale di Enrico Capuano che già dal 1982 diventa capostipite di quel genere folk tradizionale che non disdegna anzi si fa abbracciare dalle influenze del rock creando melodie che toccando l’atavico, sfociano nel moderno e danno la possibilità attraverso i testi di diventare autentiche bandiere più che alla difesa alla resistenza di diritti naturali dei popoli perché racchiusi nella loro storia, in ciò che hanno fatto e che continueranno a fare nella loro evoluzione esistenziale. E’ del 1993 il suo primo CD “Fai la cosa giusta”, seguito nel 1996 da “Onda D’urto”, prodotto dal  “il Manifesto”. Nel 2001 nasce la Blond Records la sua etichetta discografica di sempre che ha come missione quella di promuovere buona musica fuori dall’omologazione. Produce molti artisti (tra gli altri Legittimo Brigantaggio), ma anche numerose esperienze di varia natura e produzioni che vanno da Grazia Di Michele a Claudio Lolli, da Alfredo Bandelli a Pizzica la Tarantula. Nel 2002 con il cd dal titolo Tammuriatarock Enrico Capuano inizia ad avere una buona popolarità, compaiono importanti collaborazioni: da Lucio “Violino” Fabbri a Graziano Galatone, l’attrice Loredana Cannata, Piero Brega, Zezi, Marcello Colasurdo, Eugenio Bennato con cui Capuano divide il palco concerto del 1º maggio a piazza San Giovanni a Roma. Nel 2004 pubblica ‘‘Lascia che sia’’ che venderà oltre diecimila copie in Italia facendo vincere grazie a questo molti premi e riconoscimenti alla carriera. Nel 2008 pubblica il cd dal titolo ‘‘Fuori dalla Stanza’’ prodotto da Fermenti vivi di Franz di Cioccio distribuito dalla Venus in tutti i negozi di dischi in Italia. Il suo talento e la sua voglia di fare gli hanno permesso non solo di conquistare l’Italia, dal Nord al Sud, un centinaio di concerti ogni anno, ma soprattutto di varcare i confini nazionali e di esibirsi come cantautore in molti festival e raduni in Bulgaria, Cuba, Paesi Bassi, Germania, Lussemburgo, Portogallo, Iraq, Canada, Svizzera e negli USA. Enrico Capuano e la sua band che si è dotato ultimamente della voce della Rocker Italo Mediorientale Dunia Molina, presenza scenica e vocale al di sopra del comune, è una offerta culturale che il comune di Cerveteri propone attraverso l’assessora alla cultura Federica Battafarano. (To. Mo.)

ULTIME NEWS