Pubblicato il

Entro fine settembre verranno attivati i due autovelox sull'Aurelia

LA NOTIZIA. Ad annunciarlo il comandante della Polizia locale Marco Scarpellini. Gli impianti saranno gestiti in house. Previste due assunzioni  di vigili di ruolo ad integrazione di quelli che hanno lasciato il corpo

LA NOTIZIA. Ad annunciarlo il comandante della Polizia locale Marco Scarpellini. Gli impianti saranno gestiti in house. Previste due assunzioni  di vigili di ruolo ad integrazione di quelli che hanno lasciato il corpo

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – «Entro fine settembre saranno attivati i due autovelox sull’Aurelia, posizionati tra Cerenova e  Furbara, uno sul lato in direzione Civitavecchia e l’altro in senso opposto». Ad annunciarlo  il comandante della Polizia locale, Marco Scarpellini. «Le postazioni vanno a sostituire quelle due che già esistono e che non sono funzionanti da alcuni mesi – spiega il comandante – Abbiamo noleggiato sul mercato elettronico due apparecchi di rilevazione della velocità istantanea, in sede fissa. Noi gestiremo tutto quello che riguarda le immagini, il flusso e quant’altro. Tutto arriverà al nostro centro di elaborazione dati e verrà gestito direttamente da noi».
Infatti, al fine di riprendere il servizio interrotto di accertamento delle sanzioni per il superamento del limite di velocità e perseguire una maggiore sicurezza per la circolazione si è proceduto mediante il mercato elettronico della P.A. (ME.PA.), gestito dalla Consip, al noleggio annuale di due postazioni di rilevamento elettronico, fornite dalla Maggioli spa, al canone di quasi 40 mila euro annui Iva esclusa, compreso montaggio, assistenza, verifiche e tarature annuali, copertura assicurativa e garanzie di legge.  Un’altra notizia positiva sul fronte delle assunzioni, vista la carenza di personale in cui versa il corpo di Polizia locale. «Sembra – dice il comandante Scarpellini – che l’amministrazione abbia deciso di assumere finalmente due unità di vigili di ruolo, che vanno ad integrare quelli che negli ultimi tre anni per pensionamenti, trasferimenti e abbandoni hanno lasciato il corpo. Ora che le assunzioni sono state decise, c’è da fare il bando di mobilità e nel giro di due tre mesi, in un ottica ottimista, potremmo averne la disponibilità». Nessuna novità, invece, per le postazioni ai semafori di Cerenova che sono state interrotte e ancora non si sa quando verranno ripristinate.

ULTIME NEWS