Pubblicato il

Pasquini: «Grazie alla Prociv e a chi ha aiutato a spegnere il fuoco»

Pasquini: «Grazie alla Prociv e a chi ha aiutato a spegnere il fuoco»

Grande lavoro dei pompieri e del gruppo allumierasco coordinato da Alfonso Superchi in collaborazione con quelli di Civitavecchia, Tarquinia e Tolfa. Sul posto anche il sindaco Pasquini, alcuni amministratori comunali, i vigili urbani e i carabinieri di Allumiere e alcuni cittadini. In fumo 700 metri di faggeto

ALLUMIERE – Mercoledì, intorno alle 22, sono divampate ancora le fiamme ad Allumiere e sono andati in fumo 700 metri di faggeto e il sottobosco. Alle 20 di mercoledì era stato spento il primo incendio, ma nella notte le fiamme sono divampate di nuovo. Sul posto è accorso subito il sindaco e vari amministratori comunali. Grande intervento dei volontari della Prociv di Allumiere coordinata da Alfonso Superchi (il gruppo collinare per giorni era stato impegnato negli eventi del paese e era accorso in un’altra area a spegnere un incendio di vaste dimensioni e, senza nemmeno prendere una pausa, sono corsi ad Allumiere per spegnere questo ulteriore incendio).

Volontari della Prociv di Allumiere, Tarquinia (coordinati da Alessandro Sacripanti) e Civitavecchia (coordinati da Cristian Loreti) hanno coadiuvato i pompieri di Civitavecchia; sono accorsi anche i vigili urbani capitanati da Marco Canestrari, i carabinieri di Allumiere col comandante Nuzzi e i volontari della Prociv di Tolfa con Antonio Filabozzi.

Provvidenziale l’intervento dei cittadini che sono corsi sul posto e hanno aiutato a spegnere il fuoco. Superchi e i suoi fino a tarda notte hanno provveduto a bonificare l’area.

«Grazie a coloro che hanno collaborato in entrambi gli interventi – spiega il sindaco Antonio Pasquini – e a quanti si mettono a disposizione nell’interesse della collettività. Oggi più che mai il nostro paese ha bisogno di fare rete solidale».

Rom. Mos.

ULTIME NEWS