Pubblicato il

''Non crediamo alla versione di Bronzolino''

‘‘Noi cielo azzurro’’ contesta la ridistribuzione delle deleghe

‘‘Noi cielo azzurro’’ contesta la ridistribuzione delle deleghe

S. MARINELLA – Anche il movimento giovanile ‘‘Noi Cielo Azzurro’’, interviene sulla ridistribuzione delle deleghe effettuata qualche settimana fa dal sindaco Bacheca. «C’era da aspettarselo – esordiscono i giovani – la delega ai Lavori pubblici è vacante. Non crediamo assolutamente alla versione del vice sindaco Bronzolino che ha dichiarato di aver rimesso la delega in mano al sindaco solo per un maggior riequilibrio delle cariche. Perché non lo ha fatto tempo fa? E’ troppo comodo abbandonare ora, in un momento di crisi economica e finanziaria del Comune. Perché non ha rimesso nelle mani del sindaco le altre deleghe compresa quella da vice sindaco, mantenendo invece quella ai Lavori pubblici? Inoltre, ha lasciato tutto in balia delle onde, senza comunicare a che punto stanno i lavori del campo sportivo, quelli della scuola Vignacce, la piscina comunale, il palazzetto dello sport, la nuova piazza, il ponte di Valdambrini. In quale stato sono stati lasciati tutti i vari progetti del piano lavori pubblici? Noi crediamo che quando si lascia un incarico, ed a lasciarlo è stato colui che occupa la seconda poltrona più importante dell’amministrazione comunale, si dovrebbe per coerenza ed onestà intellettuale fare un comunicato stampa di ciò che si lascia, una sorta di passaggio di consegne. Ad oggi, sotto gli occhi di noi cittadini, resta il fallimento totale dei lavori pubblici e pensiamo che il vice sindaco Bronzolino abbia riconsegnato la sua delega perché con l’avvento della riapertura del nuovo anno scolastico e della stagione sportiva, i problemi saranno moltissimi e le casse comunali sono vuote. Di certo questi amministratori non ci appartengono, soprattutto quando ben sapendo che la nave sta affondando, invece di salvare i passeggeri pensano a salvare loro stessi». (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS