Pubblicato il

DiVino Etrusco: grandi numeri e ottimi riscontri

DiVino Etrusco: grandi numeri e ottimi riscontri

Molto positivo il bilancio della kermesse che ha ottenuto un altissimo gradimento da parte degli avventori

TARQUINIA – Grande successo per il DiVino Etrusco 2017 a Tarquinia. Molto soddisfatti amministrazione e organizzatori che hanno visto le vie e le piazze del Centro Storico riempirsi di visitatori e appassionati. Alto gradimento per i 40 esercizi del food che hanno presentato menu dedicati e cibo di strada coordinati dalla consigliera Stefania Ziccardi e per il nutrito programma di spettacoli, mostre e concerti organizzato dall’assessore Martina Tosoni con la collaborazione di Emanuele Tienforti. Molto importante è stato il coinvolgimento delle associazioni Viva Tarquinia e Divini Commercianti. Premiata la selezione delle cantine operata da Carlo Zucchetti e la qualità della manifestazione che per l’XI edizione è tornata all’idea originaria del progetto volto alla promozione dei vini e del territorio dell’antica Dodecapoli Etrusca e alle sue potenzialità provenienti dal legame di cultura del territorio e prodotti di qualità. Ventisei le cantine presenti provenienti dalle 12 città etrusche i cui vini sono stati presentati con elegante professionalità dai sommelier della FISAR coordinati da Cristina Baglioni. Tutto esaurito per le degustazioni guidate da Carlo Zucchetti e gli show Coocking di Vittoria Tassoni a cura della Condotta Slow Food Monti della Tolfa – Civitavecchia e di Francesca Castignani de La Bella Hélène di Tarquinia. Determinante l’apporto della Pro Loco guidata dal presidente Stefano Attili e dell’assessore Pietro Serafini che con grande energia ed entusiasmo hanno contribuito al buon esito dell’iniziativa. Ha convinto anche la nuova data (spostata a fine di agosto) visti gli ottimi risultati, tanto da far pensare di trasformare l’eccezione in consuetudine, ma su questo ogni ipotesi per il prossimo anno è ancora aperta. La manifestazione è stata organizzata dal Comune di Tarquinia in collaborazione con la Pro Loco Tarquinia, Divini Commercianti, www.carlozucchetti.it ed il patrocinio della Camera di Commercio di Viterbo. I vini della Dodecapoli: Tarquinia Casale Poggio Nebbia, Etruscaia, Muscari Tomajoli, Terre Giorgini, Tenuta Sant’Isidoro, Valle del Marta; Arezzo: Fattoria di Gratena; Bolsena: Villa Puri; Cerveteri: Cantina di Cerveteri, Casale Cento Corvi, Tenuta Tre Cancelli; Chiusi Colle Santa Mustiola e Nenci; Cortona Baracchi e Fabrizio Dionisio; Orvieto Barberani e Palazzone; Perugia Goretti; Piombino Sangiusto; Veio Terre del Veio; Volterra l’Associazione dei Vignaioli di Volterra: Il Mulinaccio, Marcampo, Rifugio dei Sogni, Tenuta Monte Rosola, Terre de’ Pepi; Vulci Terre Etrusche Cantine Lotti.

ULTIME NEWS