Pubblicato il

Con le mini-isole sulle spiagge di Campo di Mare differenziati correttamente il 57 per cento dei rifiuti

Con le mini-isole sulle spiagge di Campo di Mare differenziati correttamente il 57 per cento dei rifiuti

L’attività messa in campo dal comune con l’ausilio della Multiservizi ha portato a un forte decremento dei rifiuti abbandonati. L’assessore Gubetti: «Acquistate dall’amministrazione con il contributo della Città Metropolitana per incentivare la raccolta differenziata sugli arenili sono state apprezzate e utilizzate dai cittadini in modo eccellente»

CERVETERI – Tempo di bilanci per le mini-isole ecologiche posizionate lungo le spiagge libere di Campo di Mare.
«Le 10 mini-isole acquistate dal Comune grazie a un contributo della Città Metropolitana per incentivare la raccolta differenziata sugli arenili – ha dichiarato Elena Gubetti, assessora all’Ambiente – sono state utilizzate dai cittadini in maniera eccellente. Posizionate sulle spiagge il 20 luglio ci hanno permesso di raccogliere 7 tonnellate di rifiuti di cui ben 4 tonnellate totalmente differenziate passando cosi dallo 0% di differenziato dei rifiuti costieri raccolti sulle spiagge a ben il 57 per cento di rifiuti differenziati».
«L’attività messa in campo dal Comune con l’ausilio di Multiservizi che si è occupata dello svuotamento giornaliero dei cestini – prosegue l’assessora – ha dunque permesso di intercettare la maggior parte dei rifiuti presenti sulle spiagge. Abbiamo notato infatti un forte decremento dei rifiuti abbandonati e conseguentemente  abbiamo drasticamente ridotto la possibilità che finissero nel nostro mare. Tutte le isole permettono il conferimento di materiale indifferenziato, vetro, metallo e plastica e a leggere i risultati raggiunti possiamo dire che i cittadini hanno dimostrato di apprezzarle molto e voglio ringraziarli per la grande collaborazione dimostrata».
Il progetto inoltre prevede una adeguata comunicazione da diffondere a tutti i cittadini tramite la creazione di un sito WEB che contiene tutte le informazioni legate all’attività messa in piedi con il progetto ma anche tutto quanto è importante sapere sui danni provocati dai rifiuti abbandonati sui nostri litorali al fine di creare una sensibilità specifica su questo tema, la pagina web è attiva all’indirizzo www.cerveteriamailmare.it.

ULTIME NEWS