Pubblicato il

Ladispoli, ritorna la statua sommersa

LADISPOLI – Primo incontro della Unicom (unione commercianti di Ladispoli) e l’associazione Dolphin sommozzatori al fine di ripristinare l’antica tradizione che riguarda la statua sommersa di San Giuseppe.

Un incontro al quale ha preso parte anche l’amministrazione comunale nella persona del consigliere Patrizio Falasca. Unanime la volontà di ristabilire questa tradizione nata 21 anni fa e poi persa nel tempo.

L’incontro si è tenuto presso la sede della Dolphin in un clima di grande entusiasmo per riportare in vita questo evento.

Presso il rimessaggio Pierozzi si è ragionato su come riattivare questa manifestazione dandole il massimo rilievo e consentendo il coinvolgimento dei cittadini, curiosi e devoti al santo patrono della città. L’idea è di fondere insieme alla tradizione antiche usanze come la fiaccolata in mare con le barche dei pescatori, evento che si teneva agli inizi degli anni 50.

Riguardo alla statua al momento è in studio l’eventualità di effettuare l’emersione nel mese di marzo per tenere la statua fuori dall’acqua fino al mese di agosto. In questo lasso la statua potrebbe fare il giro delle parrocchie della città. Ad agosto, con una nuova cerimonia, si tornerebbe di nuovo ad immergere San Giuseppe nei fondali di fronte a Torre Flavia.

ULTIME NEWS