Pubblicato il

Prestigioso incarico a Massimiliano Visocchi

Prestigioso incarico a Massimiliano Visocchi

Il neurochirurgo, nel corso del XVI Congresso Mondiale della WFNS, è stato nominato Vice Chairman e Chairman Elect del Neurorehabilitation and Reconstructive Neurosurgery Committe. Il controllo italiano di questo importante Comitato di Studio durerà quattro anni. Il sindaco Pascucci: «Con grande orgoglio apprendo questa notizia; il professore è sempre stato un grande e illustre alleato di questa città, che grazie anche a lui ha portato il suo nome in tutto il mondo»

di TONI MORETTI

CERVETERI – La nostra città non è proiettato sulla scena mondiale soltanto per le sue origini, quelle etrusche e per le testimonianze che sul suo territorio queste hanno lasciato, come per esempio la necropoli della Banditaccia, monumento di straordinaria importanza tanto da essere stato nominato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, ma, e bisogna dirlo con orgoglio, anche dalle eccellenze contemporanee che sono rappresentate da cittadini che vivono ed operano in questa città e che con le loro doti intellettive e il loro operare ai livelli più alti della scienza diventano, sia pure indirettamente e di riflesso, testimonial di una città che pulsa, e che si distingue nel mondo. 
Dal 20  al 25 agosto si è svolto infatti ad Istanbul in Turchia il XVI Congresso Mondiale della World Federation of Neurosurgial Societies (WFNS) che rappresenta la più potente  Società di interesse planetario che raccoglie migliaia di neurochirurghi dei cinque continenti. In tale occasione, oltre ad essere stati nominati presidente e presidente onorario due neurochirurghi italiani, il professor Franco Servadei di Milano e il pofessor  Franco Tomasello di Messina, il professor Massimiliano Visocchi dell’Istituto di Neurochirurgia dell’Università Cattolica di Roma, che vive a Cerveteri,  è stato nominato Vice Chairman e Chairman Elect del Neurorehabilitation and Reconstructive Neurosurgery Committe; in pratica egli concorrerà a guidare per i prossimi due anni e poi guiderà personalmente per altri due questo prestigioso Comitato di Studio. 
In totale il controllo italiano di questo importante organismo durerà quattro  anni ed il professor Massimiliano Visocchi ne sarà uno degli esponenti più importanti. 
Bisogna ricordare che, già  nel settembre del 2015 al Palazzo Ruspoli a Cerveteri si era svolto sotto la sua presidenza, il VII Simposio del Committe ed il IV Congresso Nazionale della ISRN (International Society of Reconstructive Neurosurgery), organismo scientifico internazionale,  che in quella occasione richiamò molti Neurochirurghi italiani e stranieri riscuotendo l’attenzione di molti media televisivi e giornalistici. 
Sarebbe comunque il caso di illustrare questo comitato identificandone in breve la sua funzione e la sua sfera di interesse perché ne divenga chiaro l’alto valore scientifico e la forte valenza sociale. 
Ci illumina Visocchi stesso al quale abbiamo portato i complimenti della città attraverso il sindaco Pascucci che dice: «E’ con grande orgoglio che apprendo questa notizia che mi da l’opportunità di rinnovare la mia stima nei confronti del professor Visocchi. Il professor Visocchi è sempre stato un grande e illustre alleato di questa città, che anche grazie a lui ha portato il suo nome in tutto il mondo. Questa amministrazione sarà sempre pronta ad ascoltare con la massima attenzione ogni idea ed ogni progetto che vorrà proporre».
«Letteralmente – dice Visocchi – il Comitato si occupa di Neurochirurgia Ricostruttiva e Riabilitativa. In neurochirurgia, ricostruire vuol dire ricomporre strutture anatomiche del cranio – encefalo e del complesso vertebro – midollare che sono alterate, ristabilirne una morfologia più prossima possibile alla norma e Riabilitare vuol dire porre in essere tutte quelle procedure chirurgiche che direttamente o indirettamente riattivano una funzione perduta anche senza una vera e propria ricostruzione morfologica.  E’ intuitivo come questa branca particolare della Neurochirurgia possa riscontrare una grande favore della comunità degli utenti potenziali poiché propone qualcosa di più conservativo, meno invasivo e rispettoso della normale fisionomia del sistema nervoso. Vari e vasti saranno  gli argomenti trattati: i tumori cerebrali, le malformazioni vascolari, la neuromodulazione, i traumi cranici, la chirurgia della colonna vertebrale e del midollo spinale».
Assistere ad una esposizione del professor Visocchi, grazie ad una capacità espositiva eccezionale, significa farsi trasportare in un mondo complicatissimo come quello della neuroscienza dan un linguaggio tanto comprensibile da rendere il tutto come una escursione dove tutto appare chiaro ed interessante.

ULTIME NEWS