Pubblicato il

Situazione insostenibile: la Penitenziaria alza la voce

Situazione insostenibile: la Penitenziaria alza la voce

Carceri: sindacati pronti a manifestare

di FEDERICA CONGIU

CIVITAVECCHIA – La Polizia Penitenziaria manifesta a Roma. Il 19 settembre nella capitale, di fronte al Ministero della Giustizia (via Arenula), manifesteranno alle ore 9 i sindacati della Polizia penitenziaria.  «Ogni giorno nelle carceri italiane contiamo gravissimi eventi critici che vedono spesso soccombere i poliziotti penitenziari, sempre più soli e senza adeguati strumenti di difesa. Non solo aggressioni e colluttazioni – si legge in una nota dei sindacati Sappe, Osapp, Uilpa, Sinappe, Fns-Cisl, Uspp, Cnpp e Fp-Cgil –  dall’inizio dell’anno sono stati quasi 40 i suicidi in cella e numerosi sono anche gli atti di autolesionismo ed i tentati suicidi, che se non fosse proprio per il tempestivo intervento degli eroi con la divisa della Polizia penitenziaria vedrebbero “schizzare” alle stelle queste drammatiche statistiche. Siamo stufi di una politica assente, sorda ai nostri costanti richiami ed appelli, e di una Amministrazione penitenziaria silente ed incapace di gestire e risolvere le continue criticità” hanno dichiarato».  L’intento dell’iniziativa non è solo quello di risolvere lo stato dei carceri, ma anche quello di ottenere nuove assunzioni di agenti e risorse finanziarie e tecnologiche. Il personale di Polizia penitenziaria di Civitavecchia parteciperà alla manifestazione che cadrà nel giorno del Bicentenario del Corpo. L’evento si terrà alla presenza del Presidente della Repubblica, alle Terme di Caracalla.

ULTIME NEWS