Pubblicato il

De Carolis sgomberata dalla polizia

De Carolis sgomberata dalla polizia

Denunciati per occupazione abusiva 4 extracomunitari con precedenti dalla rapina al tentato omicidio - GRASSO: "GRAZIE AL PRONTO INTERVENTO DELLA POLIZIA, MA SERVONO NORME PIU' EFFICACI PER LE ESPULSIONI" - VIDEO

CIVITAVECCHIA – Invasione di terreni, deturpamento e imbrattamento di beni dello Stato. Di questo dovranno rispondere i quattro nigeriani sorpresi all’alba dagli agenti del commissariato di viale della Vittoria all’interno della caserma De Carolis. Il clamore prodotto dal  recente sgombero effettuato a Roma, le inchieste giornalistiche portate avanti in città sulla ex caserma della Braccianese Claudia, le dure posizioni politiche prese sulla questione, con l’interrogazione urgente al Sindaco del capogruppo della Svolta Massimiliano Grasso, hanno indotto la Polizia ad effettuare una verifica all’interno della struttura. Gli agenti del primo dirigente Nicola Regna hanno infatti individuato quattro giacigli, provvedendo ad indentificare altrettanti uomini di nazionalità nigeriana che bivaccavano all’interno della De Carolis.

Si tratta di individui con precedenti penali che vanno dal furto alla rapina, dallo spaccio alla rissa con lesioni, fino al tentato omicidio, reati commessi nella zona di Civitavecchia, particolare che smentisce l’ipotesi legata a una centrale di accoglienza per extracomunitari e conferma invece quella di un luogo non controllato e quindi facile richiamo  per chi non sa dove dormire. Si parla di quattro nigeriani con regolare permesso di soggiorno, persone libere difficili da allontanare. Nonostante tutto il commissariato di Civitavecchia ha attivato tutte le procedure per evitare il ripetersi di eventi di questo tipo alla ex caserma. 

VIDEO

ULTIME NEWS