Pubblicato il

In centinaia per difendere il lago

Sabato appuntamento sulle sponde del bacino per cittadini, comitati e amministrazioni per il flash mob #muoiodisete. Versate bottigliette d’acqua come gesto simbolico per risollevare le sorti della risorsa idrica

Sabato appuntamento sulle sponde del bacino per cittadini, comitati e amministrazioni per il flash mob #muoiodisete. Versate bottigliette d’acqua come gesto simbolico per risollevare le sorti della risorsa idrica

BRACCIANO – Centinaia di persone si sono date appuntamento nel tardo pomeriggio di sabato sulle sponde del lago di Bracciano. Una manifestazione pacifica per la tutela delle acque lacustri il cui livello è sceso vertiginosamente negli ultimi mesi a seguito della mancanza di piogge e delle continue captazioni della società romana Acea che, nonostante la situazione critica, non ha mai fermato i prelevamenti del bacino braccianese.

Così sabato sera al motto di #muoiodisete, cittadini, amministratori e comitati sono andati a manifestare il loro dissenso attraverso un flash mob a tutela del territorio e dell’ambiente indossando una t-shirt bianca e muniti di una bottiglia d’acqua “per dimostrare la nostra preoccupazione e dissetare simbolicamente quel lago depresso che vediamo spegnersi di giorno in giorno”. 

Un momento di grande coesione e cooperazione tra cittadini e amministrazioni del territorio lacustre per chiedere la tutela del lago. 

 

ULTIME NEWS