Pubblicato il

La presidenza dell'alberghiero di Ladispoli rassicura: "Nessun disservizio"

Elenco libri non pubblicato per gli studenti

Elenco libri non pubblicato per gli studenti

di DANILA TOZZI

LADISPOLI – Un piccolo problema tecnico all’Istituto Alberghiero ha creato il caos presso le famiglie perché sul sito on line non erano stati ancora pubblicati i libri di testo da utilizzare per l’anno scolastico. Per tranquillizzare e rasserenare gli animi sono però intervenuti prontamente la dirigente scolastica, professoressa Vincenza La Rosa (in questi giorni trattenuta a casa per gravi problemi di salute, ma in contatto costante con i suoi collaboratori), la vicepreside dell’Istituto Alberghiero, professoressa Valeria Mollo e tutti i membri dello staff di presidenza. La stessa professoressa Mollo, nel commentare i fatti, ha non solo spiegato i problemi tecnici legati ai ritardi nella pubblicazione delle liste dei libri di testo, ma ha anche ribadito l’assoluta disponibilità ad ogni chiarimento della dirigenza e del suo staff.

La polemica, dunque, si è spenta sul nascere e si è trasformata invece in un’occasione propizia per un confronto franco e sereno con le famiglie: “Le segreterie didattiche sono quotidianamente subissate di adempimenti e incombenze burocratiche – ha dichiarato la vicepreside Mollo – e come è ovvio, il personale può richiedere i giorni di permesso e di ferie previsti dalla legge. Capita così, alla vigilia dell’apertura dell’anno scolastico, che anche scuole ben conosciute nel territorio per i livelli di eccellenza della loro offerta formativa finiscano nell’occhio del mirino per apparenti inadempienze, dovute invece a semplici problemi tecnici. È successo all’Alberghiero di Ladispoli, storico Istituto Professionale del litorale laziale, che ha formato e continua a preparare generazioni di professionisti del settore enogastronomico e turistico. La mancata pubblicazione della lista dei libri di testo sul sito della scuola ha destato, nei giorni scorsi, le comprensibili preoccupazioni dei genitori. Nel caso specifico, si è trattato di alcuni errori nella digitazione delle numerose schede dei libri di testo dell’Istituto, che ci hanno spinto a bloccare la pubblicazione delle liste, per evitare inutili spese alle famiglie. I docenti forniranno le dovute indicazioni; rimaniamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento”.

ULTIME NEWS