Pubblicato il

Arci, un corso di aiuto cuoco per otto ragazzi migranti

Al termine verranno consegnate le certificazioni di competenza  

Al termine verranno consegnate le certificazioni di competenza  

CIVITAVECCHIA – L’Arci Civitavecchia ha organizzato un corso di aiuto cuoco per otto ragazzi migranti neomaggiorenni, richiedenti asilo giunti nel progetto Sprar gestito dall’associazione. Il corso è partito a metà agosto e finirà a fine settembre con la consegna di una certificazione di competenze, corredato da attestato haccp. 

La Federazione italiana cuochi, sezione di Civitavecchia, ha sostenuto concretamente il progetto tramite la concessione del patrocinio e  il coinvolgimento della responsabile Carla Di Michele e di altri cuochi rinomati di Civitavecchia, come l’insegnante del corso Vania Pacchiarotti, anche nello svolgimento delle lezioni tenutesi presso la sede della cooperativa Civitabella che vanta la presenza di una cucina professionale. 

ULTIME NEWS