Pubblicato il

Chiusa per motivi di sicurezza la delegazione comunale di Cerenova

Chiusa per motivi di sicurezza la delegazione comunale di Cerenova

Lo comunica il sindaco Alessio Pascucci: «La struttura ha subìto delle lesioni». Il primo cittadino: «Sono state avviate le verifiche dagli uffici preposti per  accertare la tenuta reale degli immobili; si farà di tutto per ripristinare il servizio al più presto»  

di TONI MORETTI

CERVETERI – Era da pochi giorni che circolava la notizia che sarebbe stata riattivato l’ufficio con funzione di delegazione comunale di Cerenova, tanto che da tempo aveva ripreso il suo orario di apertura al pubblico.  Il servizio,  era stato infatti sospeso da quando l’impiegato che vi lavorava è andato in pensione.  Poi, all’improvviso arriva l’annuncio che l’ufficio verrà chiuso  «per motivi di sicurezza,  sia per gli utenti che per il personale impiegato all’interno dell’edificio, perché la struttura ha subito delle lesioni. Sono state avviate delle verifiche dagli uffici preposti per accertare la tenuta reale degli immobili», secondo quanto comunica il sindaco Pascucci che si rammarica altresì per il disagio arrecato alla cittadinanza e promette che si farà di tutto perché quanto prima il servizio ritorni attivo. C’è da dire che nonostante questo ufficio non abbia mai funzionato come punto diretto del comune in quanto non si potevano svolgere, come presso la sede centrale, operazioni in tempo reale quali la consegna in tempo reale di documenti anagrafici o il rilascio di documenti di identità, tra l’altro non se ne è mai ravvisato il motivo, visto il livello di informatizzazione raggiunto, ma che era comodissimo per i residenti di quelle frazioni, Marina di Cerveteri e Campo di Mare per i residenti, soprattutto anziani, che evitavano il viaggio alla sede centrale dei vari uffici comunali, appoggiando ivi la richiesta anche se prevedeva il rilascio di quanto richiesto,  dopo qualche giorno. Un servizio, rivelatosi negli anni, comodo e prezioso.  

ULTIME NEWS