Pubblicato il

Interrogazione sul muro di Boccelle

Interrogazione sul muro di Boccelle

Caduto nel giugno 2016 è ridotto ad un cumulo di macerie. Grasso: "La città sembra bombardata". Frascarelli: "Le pietre hanno chiuso i tombini"

CIVITAVECCHIA – Finisce in consiglio comunale la storia, senza fine, del muretto di cinta del parco Baden Powell a Boccelle, crollato nel giugno del 2016 a causa di un violento acquazzone.

Dopo la nuova ondata di proteste dei residenti di piazza Di Cesare, raccolta dall’esponente di Forza Italia Giancarlo Frascarelli, il capogruppo della Svolta Massimiliano Grasso annuncia un’interrogazione per chiedere all’amministrazione cosa intende fare il Comune per ricostruire il muretto, ridotto da oltre un anno ad un cumulo di macerie con transenne, considerando anche il ritorno della pioggia, con tutti i rischi che ne conseguono.

“Il Sindaco è stato interpellato da tempo di questo pericolo – dichiara Frascarelli -. Il muro caduto ha chiuso il tombino di scolo dell’acqua piovana. Ogni temporale si allagano le case degli abitanti. È assurdo”.

“E’ uno scandalo – dichiara il consigliere Massimiliano Grasso -. Civitavecchia continua a sembrare una città bombardata. Riparare un semplice muro non dovrebbe essere difficile. Non rimane che aspettare che questi signori che governano Civitavecchia se ne vadano al più presto”.

ULTIME NEWS