Pubblicato il

Riapre il cinema Moderno, ospite d'onore Paolo Genovese

CERVETERI – Grande evento ieri sera nella città etrusca. Quasi una serata di gala. Riapre il Cinema Moderno dopo alcuni anni di chiusura. Quel portone sbarrato, tristemente chiuso non offriva più quelle serate di svago, di distrazione, di leggerezza e di approfondimento culturale.  Ospite d’onore della serata,  Paolo Genovese, uno dei più grandi registi del panorama cinematografico internazionale.  
«Un grande personaggio – ha detto il sindaco Pascucci presentando la serata – che in questa occasione dà il via a una dieci giorni dedicata al Cinema, che si chiamerà Cerveteri film festival, ospitata alla necropoli della Banditaccia e si concluderà a fine mese».  «In un momento così importante per la cultura e il cinema della nostra città – prosegue il sindaco – Paolo Genovese  ci onora della sua presenza. La riapertura del Cinema Moderno è un grande evento per Cerveteri: siamo entusiasti che a ridare vita a questo ambizioso progetto, siano le energie e le idee di due imprenditrici del territorio come Zaira Lucarini e Isabella Della Longa, impegnata quest’ultima nel settore sin dai tempi del Cinema Lucciola a Ladispoli. Sono certo che il Cinema Moderno, l’unico cinema presente tra Ladispoli e Cerveteri, sarà un punto di partenza importante per la nostra città ed un eccellente luogo di incontro per le famiglie e i ragazzi».
Per l’occasione è stato proiettato il film scritto e diretto da Paolo Genovese ‘Tutta colpa di Freud’. Madrina della serata Federica Battafarano, assessora alla Cultura.

ULTIME NEWS