Pubblicato il

Al Granarone incontro con gli amministratori dell'Area Metropolitana

Al Granarone incontro con gli amministratori dell'Area Metropolitana

POLITICA. Organizzato alle 15.30 dal primo cittadino di Cerveteri  e consigliere metropolitano a seguito del diniego da parte della sindaca Raggi e del vicesindaco Fucci all’utilizzo della Sala delle Bandiere di Palazzo Valentini. Il sindaco Pascucci: «Bisogna che si rendano conto che viviamo in un mondo reale, per cui diventa vergognoso che il bilancio venga messo a disposizione dei consiglieri pochi giorni prima della votazione; è inconcepibile che come presidente della commissione bilancio mi neghino la sala come hanno fatto»

di TONI MORETTI

CERVETERI – Si terrà sabato alle ore quindici e trenta  l’incontro tra amministratori della Città Metropolitana, incontro che vuole essere preparatorio alla discussione del bilancio di previsione che andrà in aula per l’approvazione il prossimo 27 settembre. Si terrà presso l’aula consiliare del Granarone del comune di Cerveteri, organizzato dal sindaco Alessio Pascucci, che della Città Metropolitana è presidente della commissione bilancio, visto il diniego avuto dalla sindaca Virginia Raggi e dal suo vice Fabio Fucci, all’utilizzo della sala delle Bandiere di palazzo Valentini. 
La reazione di Pascucci è stata immediata nel sottolineare il fatto politico ritenuto grave, cioè quello di inibire una discussione preliminare con chi è consapevole che quel  bilancio potrebbe segnare la sopravvivenza stessa dei loro comuni e successivamente non perde l’occasione per stigmatizzare i metodi di gestione prevaricatori e irrispettosi del movimento 5stelle, tanto da arrivare a chiudere il suo comunicato con la frase: «Se la Raggi e Fucci vogliono imporre solamente decisioni cadute dall’alto, come forse sono abituati nel  Movimento 5Stelle, sappiano che gli amministratori del territorio non possono essere trattati come gli iscritti al blog di Grillo».  
Sentito poi al telefono Pascucci dichiara: «Bisogna che si rendano conto che viviamo in un mondo reale, per cui diventa vergognoso che il bilancio dell’Area Metropolitana venga messo a disposizione dei consiglieri della stessa, pochi giorni prima della votazione, in pratica una settimana prima, è ancora più vergognoso che nessuno di loro, che sono un organo di governo non si vogliano rapportare con i sindaci e i consiglieri dei comuni ed è inconcepibile che al presidente della commissione bilancio neghino la sala come hanno fatto, tanto da costringermi a dover tenere l’incontro nell’aula consiliare del mio comune. Ma ancora più terrificante è che venga convocata una conferenza dei sindaci per il 26 per parlare dei temi dell’immigrazione, il giorno prima dell’approvazione del bilancio. E allora io mi chiedo quale possa essere il motivo per il quale non si deve parlare di questo bilancio, è segreto? E’ trasparente? Non lo vogliono far sapere? Insomma che problema ci sta dietro? Per cui riepilogando devono sapere che nel mondo reale al contrario che sul blog di Beppe Grillo, i sindaci e i consiglieri dell’Area metropolitana devono, hanno diritto di sapere del bilancio, dei suoi contenuti, del suo impianto, e avere il tempo di studiarlo, prima della votazione». 
Ecco allora che gli amministratori vengono convocati da Pascucci a Cerveteri paese dove  è sindaco e ospitati nella sua sala consiliare, quella del Granarone, ponendo in evidenza in questo modo  la natura associativa dell’ente Città Metropolitana, sottolineando la pari dignità politica dei suoi rappresentanti e ricordando comunque l’autonomia dei comuni che vi partecipano. 
Probabilmente, tale atteggiamento sarà oggetto di discussione e provocherà pure qualche polemica, ma all’osservatore e conoscitore dell’excursus politico del personaggio Pascucci,  vien da pensare che in testa gli frulla qualche altra cosa e che questa azione è da considerarsi anche una prova tecnica.

ULTIME NEWS