Pubblicato il

È morto l’ingegner Giovanni Evangelista

È morto l’ingegner Giovanni Evangelista

Figura storica della progettazione e della ricerca. Mercoledì i funerali

CIVITAVECCHIA – Si è spento oggi, all’età di 78 anni, l’ingegner Giovanni Evangelista, dopo una lunga malattia. Un uomo carismatico, un professionista della progettazione, una figura che a Civitavecchia ha rappresentato per interi decenni l’edilizia innovativa. Giovanni Evangelista è stato da sempre considerato ‘‘l’ingegnere’’, uno specialista delle costruzioni e un instancabile ricercatore. Un ruolo di primo piano lo ha avuto anche nella realizzazione della copertura della trincea ferroviaria. Di carattere forte, padre esemplare e uomo con un grande senso della famiglia, sempre capace di reagire alle dure prove che la vita gli ha riservato, negli ultimi tempi collaborava con lo studio di architettura di sua figlia Enza, in qualità di consulente per lo sviluppo strutturale e impiantistico dei progetti. Si è inoltre occupato di ricerca nel settore delle fonti energetiche rinnovabili, ottenendo anche un brevetto per un dispositivo molto innovativo, “Xeolo”.

“Eravamo in contatto per la ricostruzione del panfilo Elettra per un museo dedicato a Marconi”, racconta l’ex assessore Salvatore Renda, che parla di “perdita enorme per Civitavecchia. Era un punto di riferimento, quando c’era un problema, chiamavi lui e sapevi che l’avresti risolto. Sono veramente addolorato, se ne va un grande professionista ed un amico di famiglia”.

I funerali saranno celebrati mercoledì alle 10.30 presso la chiesa di Gesù Divino Lavoratore.

ULTIME NEWS