Pubblicato il

Presidio veterinario, raccolte 2mila firme

LADISPOLI – Sono oltre 2mila le firme raccolte dai volontari dell’associazione Dammi la Zampa per la petizione popolare con la quale si vuole chiedere alle amministrazioni comunali di Ladispoli e Cerveteri e alla Asl Roma4 la realizzazione, sul territorio, di un presidio veterinario almeno per un paio di volte alla settimana.

“Oggi – ha spiegato Vincenzo Vona, volontario dell’associazione Dammi la Zampa – per qualsiasi attività inerente i nostri amici a quattro zampe ci troviamo nella condizione di doverci rivolgere a Bracciano. Con l’attivazione del presidio veterinario sul territorio, invece, si riuscirebbe a facilitare i cittadini in tutti quei servizi burocratici e non solo che riguardano gli animali”. I sindaci di Ladispoli e Cerveteri, Alessandro Grando e Alessio Pascucci “si sono detti al nostro fianco in questa battaglia, consci della necessità di avere questo servizio attivo sul territorio”. Ora, dunque, non resterebbe che convincere la Asl della bontà del progetto.

“La nostra associazione – ha spiegato la presidente di Dammi la Zampa, Susanna Tedeschi – si è solo fatta portavoce delle richieste che tutti i giorni vengono avanzate dai cittadini del territorio”. Cittadini, spesso “in difficoltà e impossibilitati a operare in maniera corretta proprio a causa dell’assenza di un presidio veterinario in loco e che costringe a rivolgersi a Bracciano». Difficoltà logistiche a cui va incontro anche l’associazione di volontariato che spesso si fa carico delle richieste dei cittadini: «A volte – ha spiegato Tedeschi – diventa difficile organizzarsi per raggiungere la città del lago”. Avere, dunque, un presidio sul territorio comunale agevolerebbe senza dubbio le varie attività legate al mondo degli animali: la microchippatura, la sterilizzazione e il monitoraggio delle colonie feline tanto per citarne alcuni”.

ULTIME NEWS