Pubblicato il

Necropoli della Banditaccia, stasera esordio di Cerveteri Film Festival

CERVETERI – Stasera nella suggestiva location della Necropoli della Banditaccia,  alle ore   20  si inaugurerà  la prima edizione del Cerveteri Film Festival.  «George Romero  era un regista del pubblico e per il pubblico – così esordisce  Boris Sollazzo, il giovane ma già di grande spessore direttore artistico di Cerveteri Film Festival, quando illustra il programma della prima serata della rassegna, non mancando di una sottile e gradevole ironia – e abbiamo voluto commemorarlo proprio alla Necropoli della Banditaccia, cornice splendida e se vogliamo un po’ in tema con il suo capolavoro cinematografico:  “La notte dei morti viventi” diretto, scritto, fotografato, montato e musicato da Romero stesso e interpretato da Duane Jones, Judith  O’Dea e Karl Hardman.  Il film verrà introdotto da  “One for the Fire: the legacy of Night of the Living Dead”,  un sorprendente documentario sul 40esimo anniversario della realizzazione del capolavoro di Romero. Questo documentario non è un  backstage ma sarà propedeutico alla visione del film e collegherà alla memoria del cinema ed in qualche modo al nostro intento di valorizzare le realizzazioni in pellicola». 
 «Il nostro sarà il primo Festival cinematografico dedicato alla pellicola e al suo fascino senza tempo – sottolinea il sindaco Pascucci – con l’obiettivo di mantenere viva la memoria dell’essenza stessa del cinema. Per molti potrà sembrare una pazzia ma la mia passione per il cinema è nata con la pellicola e credo che questa sia un patrimonio da preservare e condividere proprio in un luogo, come quello della Necropoli della Banditaccia, capace di generare emozioni uniche. Il Cerveteri Film Festival non sarà però un evento retrò e guarderà al futuro, in sinergia con le tante realtà culturali del territorio, una manifestazione che nelle prossime edizioni non si concentrerà solo nei quattro giorni di proiezione ma vivrà tutto l’anno. Saranno quattro giorni molto intensi, con proiezioni, incontri con i protagonisti e approfondimenti con l’obiettivo di creare un luogo di incontro non solo tra cinefili e amatori, ma aperto a tutte le persone affascinate dal grande schermo e ai tanti giovani che oggi si stanno avvicinando al mondo del cinema e del video-making. Una manifestazione ambiziosa unica nel suo genere in una location, la Necropoli etrusca della Banditaccia e in un formato, la pellicola, entrambe senza tempo». 
Toccante commemorazione alle 21,30 con l’istituzione del premio alla memoria di Luca Svizzeretto, giornalista cinematografico, scomparso lo stesso giorno di un anno fa. Il premio verrà consegnato a Nicola Nocella, protagonista di ‘‘Easy – Un viaggio facile facile’’, e uno degli attori di maggior talento degli ultimi anni. 
Altro fatto rilevante è che il festival vivrà in sinergia con il Cinema Moderno riaperto da pochi giorni che è partner del progetto.
 

ULTIME NEWS