Pubblicato il

Consegnato a Nicola Nocella il Premio Luca Svizzeretto

CERVETERI – L’attore Nicola Nocella è stato insignito del Premio Luca Svizzeretto, giornalista cinematografico scomparso appena un anno fa, nella serata di esordio alla Necropoli della Banditaccia durante la prima edizione del Cerveteri Film Festival. La rassegna dedicata al cinema in pellicola, è stata ideata dal sindaco Pascucci che ha voluto come direttore artistico  Boris Sollazzo.

«Un premio che accompagnerà sempre la rassegna e che andrà ogni anno – dice Sollazzo – al rappresentante di una categoria che più delle altre lo ha amato e apprezzato: gli attori». «Il Premio Luca Svizzeretto è dedicato a un uomo che ha usato i mezzi di comunicazione più moderni per coltivare la memoria, mostrando gratuitamente grandi classici del cinema sul suo sito – continua Sollazzo – Il Cerveteri Film Festival vuole essere proprio questo: radici nel passato e sguardo verso il futuro. Inoltre il progetto di questo festival è nato anche da lunghe notti di chiacchiere tra me e Luca. E’ stato giusto che in qualche modo fosse con noi oggi. Il primo a ricevere questo riconoscimento non poteva essere che Luca Nocella. Lo premiamo non solo perché è uno dei migliori attori italiani ma anche perché siamo convinti che in questo premio vadano valorizzati tanto i valori artistici quanto i valori umani. Nicola Nocella in Easy ha finalmente dimostrato tutto il suo talento, la sua maturità, la sua sfaccettata gamma di colori, toni e visioni. Un’interpretazione che per primo avrebbe fatto alzare in piedi Luca Svizzeretto, ad applaudirlo a scena aperta». Il premio, una riproduzione etrusca, è stato realizzato e donato da Roberto Di Berardino, artista e artigiano di Cerveteri.
«E’ un sogno che si realizza – ha detto il sindaco Pascucci – la magia del cinema in pellicola unito alla meraviglia della Necropoli della Banditaccia. Fino a domenica, ospiti del mondo del cinema  e grandi film».

Stasera, terzo appuntamento, si celebrerà il cinema in ogni senso, perché ci si sposterà per una sera nel nuovissimo Cinema Moderno di Cerveteri, che torna alla vita e lo fa nel migliore dei modi, presentando al pubblico del festival Dunkirk, il capolavoro di Christopher Nolan, appena uscito nelle sale cinematografiche, che sarà introdotto dallo scrittore e sceneggiatore, nonché curatore della testata della Sergio Bonelli Editore Dylan Dog, Roberto Recchioni, insieme a Boris Sollazzo.

ULTIME NEWS