Pubblicato il

Parco Maiorca, un esposto contro le attività allestite nello spazio verde

Parco Maiorca, un esposto contro le attività allestite nello spazio verde

Duello a colpi di carte bollate tra i gestori e gli abitanti dei palazzi limitrofi

SANTA MARINELLA – Anche quest’anno si rinnova il duello a colpi di carte bollate tra i gestori del Parco Maiorca e gli abitanti dei palazzi limitrofi. È notizia di qualche giorno fa, che è stato presentato un esposto alla Polizia locale per protestare contro le attività che vengono allestite all’interno dello spazio verde. Lo scorso anno, un comitato appositamente costituito per combattere il rumore causato dalle serate musicali, aveva chiamato a raccolta tutti i residenti per far sentire la loro voce. Contemporaneamente, era partito anche un ricorso al Tribunale Amministrativo del Lazio in quanto, i cittadini interessati (sembra che fossero una forte minoranza rispetto ai residenti) non avevano avuto risposta dal sindaco Bacheca di una diffida che avevano protocollato a cui non era mai stata data alcuna risposta. Alcuni giorni dopo, i giudici del Tar, avevano emesso la sentenza e cioè che il Comune, avrebbe dovuto verificare se in quel parco sono stati commessi degli abusi. Dopo di ciò il parco era stato chiuso. Quest’anno, la società che gestisce il Parco Maiorca, la Federazione Imprese Lazio, ha deciso di mettere a norma lo spazio verde, ed attraverso il suo rappresentante Bruno Bruni, sta effettuando una mastodontica opera di restyling che consentirà di rispettare tutte le prescrizioni richieste dal bando di gara. Insomma, si ritorna a parlare di vicende che da oltre cinquanta anni fanno discutere in città, soprattutto nel periodo estivo, quando la Perla del Tirreno si ravviva con la presenza di tanti villeggianti e turisti.

ULTIME NEWS