Pubblicato il

Santa Marinella, quarantamila euro per il ‘‘Castello dei sapori buoni''

Santa Marinella, quarantamila euro per il ‘‘Castello dei sapori buoni''

Stanziati dalla Regione per allestire la manifestazione Quarantamila euro per il ‘‘Castello dei sapori buoni»

SANTA MARINELLA – Il castello di Santa Severa torna ad essere punto di riferimento di manifestazioni folkloristiche che hanno l’obiettivo di migliorare la visibilità di uno dei manieri più visitati della Regione. E proprio grazie alla Regione Lazio, lo storico monumento della frazione santamarinellese sarà protagonista di un evento che, in passato, ha ottenuto un grande successo. L’ente sovra comunale infatti ha stanziato ben 40mila euro per allestire la manifestazione “Il castello dei sapori buoni. Nel borgo alla scoperta della bellezza del gusto d’autunno”. Ad allestire la kermesse sarà una delle società che parteciperanno al bando di gara indetto dal Comune di Santa Marinella, per la presentazione di progetti di valorizzazione e promozione turistica dei Borghi del Lazio. Le attività del progetto saranno svolte per il mese in corso e dovranno essere concluse entro il 31 ottobre. Sono ammessi a partecipare alla procedura di selezione, le cooperative o le imprese operanti nell’ambito dell’organizzazione degli eventi turistico culturali. La dichiarazione di manifestazione di interesse dovrà essere fatta pervenire entro il 9 ottobre per posta raccomandata, posta certificata o mediante consegna diretta. Il progetto si prefigge di valorizzare Santa Severa e il suo castello, le sue aree storico archeologiche e il suo potenziale turistico, rafforzando l’attuale offerta, con un investimento a lungo termine, nella realizzazione di un percorso interattivo che ne qualifichi le risorse enogastronomiche, culturali e paesaggistiche. Questo evento permetterà ai visitatori di scoprire un ambiente storico importantissimo e particolarmente suggestivo anche grazie alla collocazione costiera e di creare la possibilità di incontrare i prodotti delle filiere di eccellenza enogastronomica del territorio e gli uomini che sono dietro alla creazione di questa ricchezza. (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS