Pubblicato il

Asl Roma 4: “Lavoriamo per la sicurezza dei nostri medici”

Asl Roma 4: “Lavoriamo per la sicurezza dei nostri medici”

Partita una riorganizzazione ed un aggiornamento delle sedi che svolgono il servizio medico h24 dopo i recenti episodi di violenza avvenuti sul personale medico in servizio notturno verificatisi in Sicilia

CIVITAVECCHIA – “A seguito dei recenti episodi di violenza avvenuti sul personale medico in servizio notturno verificatisi in Sicilia, la sanità regionale si sta attivando al fine di effettuare opportune verifiche sull’idoneità dei luoghi in cui il personale sanitario effettua il proprio servizio”.

Lo dichiara la Asl Roma 4 che, proprio in questi giorni, sta effettuando “dei sopralluoghi per verificare tutte le sedi sul territorio. La direzione aziendale – spiegano – ha richiesto a tutti i direttori di Distretto di delocalizzare ove possibile, il servizio di guardia medica, in strutture dove si svolge già un servizio notturno (ad esempio ambulatori h24, Casa della Salute eccetera) così da garantire al personale medico in servizio nelle fasce orarie a rischio, di non restare in completa solitudine”.

L’azienda sanitaria locale sta effettuando quindi una vera e propria revisione ed un aggiornamento delle sedi che svolgono il servizio medico h24.

“Non appena saranno stabilite le nuove location, verrà avvertita tempestivamente la cittadinanza per non creare disagi. Lì dove non sarà possibile delocalizzare il servizio, l’azienda sanitaria provvederà ad installare delle telecamere e dei sistemi di sicurezza collegati con la centrale di vigilanza che possano garantire al personale medico di turno di lavorare con serenità, requisito fondamentale per svolgere al meglio la professione medica.  Il direttore generale Giuseppe Quintavalle – concludono dall’Asl Roma 4 – dichiara la sua vicinanza a tutto il personale che svolge i turni anche la notte per garantire il sostegno sanitario all’utenza”.

“Stiamo lavorando per garantire a tutti un posto di lavoro sicuro – afferma Quintavalle – ringraziando tutti gli operatori per il lavoro svolto finora con impegno e professionalità”.

Giuliana Satta

ULTIME NEWS