Pubblicato il

Il delegato al decoro propone multe e carcere per i possessori di cani che urinano sulle ruote

Il delegato al decoro propone multe e carcere per i possessori di cani che urinano sulle ruote

CIVITAVECCHIA – Proposta shok del delegato al decoro urbano del comune di Civitavecchia Ruggero Cosimi. L’articolo 90 della giunta Cozzolino ha proposto attraverso il gruppo social del Movimento Cinque Stelle di denunciare tutti i possessori di cani che fanno la pipi sulle automobili, o sui palazzi, appellandosi al codice penale. In particolare l’articolo 639 che parla di  Deturpamento e imbrattamento di cose altrui.

Nell’articolo del codice penale vengono citate anche le pene: se il fatto è commesso su beni immobili o su mezzi di trasporto pubblici o privati si applica la pena della reclusione da uno a sei mesi o della multa da 300 a 1.000 euro. Se il fatto è commesso su cose di interesse storico o artistico, si applica la pena della reclusione da tre mesi a un anno e della multa da 1.000 a 3.000 euro.

Pur comprendendo la volontà di mantenere pulita la città, resta difficile immaginarsi possessori di cani immolarsi al solo movimento delle zampe posteriori dei propri animali domestici, magari nei pressi delle auto, rischiando mesi di carcere, in caso di mancato salvataggio della ruota.

Una proposta che ha fatto sollevare un mare di polemiche tra seguaci e oppositori della giunta.

ULTIME NEWS