Pubblicato il

San Giorgio, Paolo Lugni è il nuovo presidente del consorzio lottisti

TARQUINIA – Dopo oltre dieci anni,  il consorzio lottisti villaggio San Giorgio di Tarquinia cambia presidente e consiglio di amministrazione per voltare pagina.

“Già da tempo – spiega il comitato per la riqualificazione di San Giorgio – si erano evidenziate difficoltà a procedere con l’attività amministrativa a seguito della definitiva bocciatura della proposta di lottizzazione presentata, seguita dall’inevitabile crisi interna, dalla conseguente destabilizzazione dei suoi vertici con successiva mancata approvazione dei bilanci dall’anno 2013 fino ad oggi. Da tempo era iniziato un percorso partecipativo e trasparente, in dibattito aperto con le amministrazioni comunali che si sono succedute in questi anni, per individuare problemi, soluzioni e strategie utili a togliere il consorzio dall’impasse in cui era caduto, nonché selezionare una squadra che fosse capace di raccogliere questa sfida”.

“Lo scorso 17 settembre – aggiunge il comitato –  l’assemblea dei soci riuniti in seduta straordinaria su richiesta degli stessi soci, ha eletto un nuovo cda nel segno del cambiamento. Il nuovo presidente del consorzio, Paolo Lugni, è già stato il portavoce della maggioranza dei consorziati e anima delle vicende interne e pubbliche. A lui ed al suo cda spetta la responsabilità di accertare il passato e rispondere alle istanze del presente. A giorni ci sarà il passaggio di consegne e accertato lo stato di salute del consorzio, ben consapevole che il cammino da seguire dovrà necessariamente essere partecipato e integrato con le realtà  dei Consorzi limitrofi, il neo presidente cercherà un coordinamento e un dialogo costruttivo con quanti vorranno e proseguirà con l’amministrazione comunale il percorso più idoneo e necessario per ottenere la soluzione di beneficio per San Giorgio e per l’intera città di Tarquinia”.

ULTIME NEWS