Pubblicato il

Rifiuti zero: “L’isola ecologica fermata dalla burocrazia”

Il comitato di Ladispoli interviene sulla realizzazione dell’opera

Il comitato di Ladispoli interviene sulla realizzazione dell’opera

LADISPOLI – Interviene il comitato rifiuti zero di Ladispoli in merito alla realizzazione dell’isola ecologica a Ladispoli.

“Noi del Comitato Rifiuti Zero di Ladispoli, nell’ottobre del 2015 – afferma il movimento –  denunciavamo come presso l’isola ecologica non fosse possibile conferire, da parte dei cittadini, il residuo delle vernici usate per tinteggiare casa e come si fosse provveduto alla sparizione dei contenitori per la raccolta dei farmaci scaduti e delle batterie usate. Ci fu assicurato che le procedure sarebbero state cambiate ma a quanto pare ciò non è successo, anzi.

Che un regolamento fosse necessario era evidente, ma se la premessa è che l’isola ecologica serva ad impedire l’abbandono dei rifiuti, ed il conseguente danno ambientale, dobbiamo dire che in questo modo ci si è allontanati da questa strada”.

ULTIME NEWS