Pubblicato il

‘‘Amoreodio’’, dibattito sulle scene crude

‘‘Amoreodio’’, dibattito sulle scene crude

Viva reazione tra il pubblico per il film di Cristian Scardigno

S. MARINELLA – ‘‘Amoreodio’’ di Cristian Scardigno, è stato presentato al Santa Marinella Film Festival, suscitando una viva reazione tra il pubblico, per il tema e per la crudezza di alcune scene. Il giovane regista, classe 1982, nonché sceneggiatore e produttore, si è laureato al Dams dell’Università degli Studi Roma Tre e diplomato all’Accademia di Cinema Griffith, è stato autore di alcuni cortometraggi selezionati e premiati in diversi festival internazionali. L’ultimo corto, ‘‘La terra sopra di noi’’ ha ottenuto nove premi ed è stato selezionato in 30 festival in tutto il mondo. Un tema assai particolare, da dove nasce? «L’idea del film nasce da un ricordo e da alcune sensazioni – risponde Scardigno – il ricordo è il terribile caso di Novi Ligure, evento mediatico dei primi anni 2000, che mi aveva particolarmente colpito. Le sensazioni erano quelle provate nei tre giorni che seguirono la vicenda. C’era una tale morbosità nel trattare la notizia da parte dei media, che era quasi impossibile non assorbire quello che stava accadendo. Così, una volta capito che poteva essere un interessante soggetto di partenza, ho cominciato a buttare giù idee»

ULTIME NEWS