Pubblicato il

Scontro politico sull’Urbanistica

Clima politico rovente tra le polemiche a Bracciano Nei giorni scorsi la richiesta di dimissioni di Testini da parte di Gentili

Clima politico rovente tra le polemiche a Bracciano Nei giorni scorsi la richiesta di dimissioni di Testini da parte di Gentili

di GRAZIAROSA VILLANI

BRACCIANO – Nell’arroventato clima politico che si registra in questi giorni a Bracciano arriva a rinfocolare le polemiche tra maggioranza ed opposizione la convocazione da parte del presidente del Consiglio comunale di una seduta aperta per il 19 ottobre alle 15 con un unico punto all’ordine del giorno.

La massima assise comunale si appresta probabilmente a discettare sull’intera vicenda urbanistica di Bracciano visto che l’unico punto all’ordine del giorno testualmente recita: “Problematiche relative al piano regolatore generale vigente derivanti dalla pianificazione urbanistica del territorio prevista approvata e non realizzata -correlazione con procedimenti e sentenze dell’autorità giudiziaria-profili di eventuale danni erariali e di incidenza sul bilancio dell’ente”.

A decidere la convocazione di una simile seduta sarebbe stata la conferenza dei capigruppo che si è tenuta a pochi giorni dall’ultima seduta di consiglio comunale nel corso del quale si sono registrate aspre polemiche tra presidente ed opposizione in merito a vari argomenti in discussione. Una seduta che ha visto tra le altre cose il consigliere comunale Claudio Gentili chiedere le dimissioni del presidente Testini per il venir meno del ruolo di super partes.

In questi giorni si è registrata inoltre una raffica di polemiche incrociate su quella che ormai viene definita “questione cittadino”.

Resta da vedere quanto la partecipazione del pubblico ad un Consiglio comunale aperto nel corso del quale non si sa chi prenderà la parola tra gli esterni al consesso, sia compatibile con l’orario prescelto, ovvero le tre del pomeriggio di un normale giovedì lavorativo.

ULTIME NEWS