Pubblicato il

Congresso Pd al vetriolo

Congresso Pd al vetriolo

Dibattito velenoso: ora a parlare saranno le urne presso la palestra di piazzale Guglielmotti dalle 9 alle 19. Marietta Tidei: “scandaloso quanto fatto per arrivare a questa doppia candidatura”. Feuli: “Il partito lo hai spaccato tu”

CIVITAVECCHIA – Dibattito congressuale vivace ieri pomeriggio presso l’hotel De La Ville di Civitavecchia. A presentarsi alla candidatura a segretario comunale del circolo locale del Pd due candidature completamente differenti: una parte quella di Germano Ferri, dall’altra Dario Bertolo.

Quello che doveva essere un congresso unitario si è trasformato nel congresso della rottura esplicita tra due gruppi differenti, con differenti strategie, modi di vedere la politica e gestione del potere. Lo si evince anche dagli interventi  che si sono espressi durante la giornata di ieri.

Bertolo ha detto: «Dobbiamo evitare di commettere l’errore del 2014. Serve pluralismo non possiamo che essere simbolo di democrazia. Meglio contrapposizione seria che un vuoto appiattimento in nome dell’unità. La mia candidatura serve a questo». Germano Ferri, invece, ha dichiarato: «Con attività associazionistica (è stato presidente Leo club) ho imparato il valore del servire. La politica deve servire alla popolazione. Ho una militanza giovane ma l’età non influisce sul valore della persona. Conta la passione».

Dura Marietta Tidei: «È scandaloso il percorso che ha portato a questo congresso. Ci sono persone che hanno aggredito il tesseramento e che neanche si sono degnati di venire. Io sostengo Ferri e lotterò contro questi personaggi». Claudia Feuli ha risposto: «Marietta Tidei ha voluto fortemente spaccare il nostro partito. – ha dichiarato -. Volevamo un partito e un congresso unito e quando avevamo trovato la quadra ha voluto far saltare il tavolo presentando Ferri». Duro scontro anche sulla comunicazione del partito attaccata da entrambi i candidati alla segreteria.

«Vedo che tutti attaccate la comunicazione – ha dichiarato il responsabile comunicazione della segreteria uscente Simone Cervarelli – è sbagliata o i tesserati che non la condividono, che non partecipano, che non diffondono le idee». Mario Michele Pascale: «Compagni io mi chiedo dove sono le 1700 persone che si sono iscritte». Adesso spazio al voto che ci sarà presso la palestra di Piazzale Guglielmotti dalle ore 9 alle ore 19. Tutti i tesserati del 2016 e del 2017 avranno diritto al voto. Parlino le urne.

ULTIME NEWS