Pubblicato il

Ostilia, arriva un'altra ordinanza sindacale

di TONI MORETTI

Si apprende notizia di un’ulteriore ordinanza sindacale: si dà il tempo di sette giorni alla società Ostilia per provvedere al riparo del guasto della rete idrica a Campo di Mare, ove in Via delle Acacie, probabilmente per la rottura di una conduttura si rileva una copiosa perdita di acqua. L’ordinanza dice anche che se l’Ostilia non provvederà, sarà l’ente stesso a provvedere chiamandola successivamente in danno. Il problema dell’acqua a Campo di Mare. Più che cronico è eterno. La rete idrica, di proprietà della società  Ostilia s.r.l., proprietaria  del comprensorio, dopo circa quarant’anni di cattiva o mancata manutenzione, già da tempo fa acqua da tutte le parti. Ma nella stessa condizione, sembra che sia anche la società, non in grado, sembrerebbe di ottemperare finanziariamente ai suoi impegni. Infatti, quella di questi giorni è la seconda ordinanza per lo stesso motivo , dopo che alla prima non c’è stata alcun tipo di risposta. Non dimentichiamo inoltre, che con lo stesso sistema, il comune è dovuto intervenire per il ripristino degli impianti di illuminazione pubblica in alcune zone di Campo di Mare. Ma in quel comprensorio non c’è solo questo. Ci sono anche gravi problemi al sistema fognario e così come è messa, sembra sempre più lontana l’idea di un rilancio turistico se non si sblocca e non si trova soluzione ad un ultratrentennale contezioso tra la società proprietaria ed il comune.

ULTIME NEWS